La Bosch chiude il passo ai kamikaze!

pag27_011427234Riprendiamo da un comunicato trasmesso sui media specializzati che la multinazionale Bosch ha dichiarato che già nel 2016 sarà pronto ad andare sul mercato un sistema per evitare i drammi provocati sempre più spesso da guidatori anziani o disgraziati sotto l’effetto di alcol o droghe, se non addirittura dai cosiddetti guidatori kamikaze, come sembra sia stato quello che ha provocato qui a Tenerife l’incidente mortale sulla TF-1 il 31 agosto scorso. Ben più avanzata dell’attuale sistema di alzare delle bande chiodate in presenza di un veicolo che circola in contromano, la soluzione trovata dalla Bosch consiste invece in un software che verifica il movimento del veicolo confrontandolo con la maggioranza degli utenti nello stesso tratto. Se si accorge che un auto va in contromano, in meno di dieci secondi dà l’allerta al guidatore e contemporaneamente avverte del pericolo tutti i conducenti vicini. Ovviamente, perché questo sistema sia efficace, è necessario che tutti i veicoli siano collegati alla rete, ma oggi questo è decisamente semplice visto che praticamente tutti i veicoli moderni montano sistemi di informazioni&internet. Può comunque funzionare anche collegandosi con i normali smartphones attraverso il sistema mySPIN (anch’esso della Bosch). Questo software non soltanto verrà montato di serie nei veicoli di nuova produzione, ma si potrà comunque montare anche sui veicoli più vecchi.

(dalla Redazione)