Le Canarie e i morti per annegamento

Foto da www.gomeratoday.com
Foto da www.gomeratoday.com

Le Canarie sono la regione con più morti per annegamento

In particolare, nelle isole sono morte per annegamento 22 persone, la metà delle quali stranieri e la maggior parte sulle spiagge, in quasi 82% dei casi, mentre solo quattro dei decessi si sono verificati in piscine. Questi dati indicano che tre su dieci decessi che si sono verificati per annegamento in Spagna nel primo semestre di quest’anno sono successi nelle Canarie. Quasi la metà dei morti per annegamento in questo semestre in Spagna si è verificato nel mese di giugno, in coincidenza con l’inizio del massiccio uso di aree naturali, soprattutto le spiagge, quando non si sono ancora implementato gli avvisi di sicurezza e i servizi dei bagnini. Il 24% delle morti si è verificato nelle zone che avevano il servizio, la sorveglianza e l’aiuto, mentre il 75% degli annegamenti si è verificato in spiagge che non avevano personale specializzato in pronto soccorso e salvataggio. Nelle Isole Canarie, solo due dei 22 casi avevano questo servizio. Ovviamente, il fatto che le condizioni climatiche permettano una balneabilità di dodici mesi all’anno, spiega questi numeri spiacevoli.

(NdR L’oceano è PERICOLOSO, se non siete OTTIMI nuotatori non avventuratevi in acque che non conoscete!)

(dalla Redazione)