Lettera al Direttore

201403_leggotenerife-2Provo a rispondere alla signora che ha avuto “la disavventura” che l’ha lasciata perplessa ed arrabbiata, per un affitto di un’auto.

“Signora, sono il proprietario del Rent-a-Car CEVA TOUR CAR, vivo a Tenerife da sedici anni, ed ho l’attività da 13. E’ una regola non scritta ma che vige, da parte nostra (autonoleggiatori), dalle grandi alle piccole società, EVITARE d’affittare auto a residenti di qualsiasi nazionalità essi siano. Perché? Il motivo è molto semplice ed in parte le ha già risposto il direttore del giornale, abbiamo ricevuto diversi danni, auto non consegnate in tempo o, dopo denunce (che servono a ben poco) ritrovate in giro per l’isola ”spogliate” di pezzi che possono interessare al supposto cliente, distrutte completamente, danneggiate in parte, lasciate in parcheggio con la chiave chissà dove, ritirate dalla guardia civil e scappati per evitare il test alcolico o quant’altro ed in più, noi, ci dobbiamo sobbarcare il prezzo del deposito municipale (oltre al danno la beffa!)… devo andare avanti o basta così… se vuole, le posso scrivere un’enciclopedia di problemi, causati da questa classe di gente (italiani e non, racchiusi tutti nel sottoinsieme dei famigerati residenti)… per la serie, va bene porgere l’altra guancia, ma essere masochisti, no grazie! Infine, vado oltre, e vi dico di stare attenti a chi vi rivolgete perché resta la regola: “chi meno spende, più spende in seguito”. Non fate affidamento ad un e-mail qualsiasi che risponde se ha a disposizione auto con prezzi impossibili da competere tipo 7/8/9/10€ al giorno o le classiche 200€ al mese; un Rent-a-Car LEGALE, che ha un’assicurazione REALE, e che paga tutte le tasse che sono da pagare, non potrà mai fare delle offerte di tal genere, semplicemente perché non ci rientrerebbe nei costi! Diffidate dalle persone che “tirano a campa’” fottendo il mercato a chi, invece, come il sottoscritto, contribuisce a portare avanti un’azienda rispondendo a tutte le esigenze che il governo Canario richiede. Abbiamo il DOVERE MORALE  di saper fare le cose per bene!

AD MAIORA