Obbligatorio parlare altre lingue!

pag03_lingueLa conoscenza delle lingue è diventata una esigenza sine-qua-non, altrimenti trovare un impiego, di qualsiasi tipo, diventa molto arduo. Adecco, una delle più grosse agenzie interinali della Spagna, ha fatto una statistica nella quale emerge che un’offerta di lavoro ogni tre esige la conoscenza di almeno una lingua straniera parlata, questo per la penisola. Nelle offerte di lavoro pubblicate nelle isole Canarie si arriva solo ad un 22% di richiesta obbligatoria di una lingua straniera. Questa tendenza, sempre al rialzo negli ultimi anni, è determinata da tre fattori fondamentali nel mondo degli affari: la posizione/località dell’attività scelta, la tipologia di turisti che frequentano la zona prescelta e la nazionalità del titolare dell’impresa (questa opzione è in calo per via della globalizzazione delle nazionalità sulle isole). La lingua più ricercata nel mercato delle isole è l’inglese, presente come formula in 8 offerte di lavoro su 10, mentre il francese e il tedesco sono presenti come richieste solo per il 4,7% e 12,7% rispettivamente, seguono poi il portoghese con circa 1,2% di richieste e quasi per ultimo l’italiano con solo lo 0,7%.