Jeans MUST del 2016

paf26_flockfirst_130429_0886_1Tutto il 2016 sarà all’insegna della presenza massiccia di capi di jeans, ma lo ritroviamo non solo sui pantaloni, ma anche in cappotti, tute, borse e scarpe; praticamente potremmo uscire vestite da capo a piedi completamente dalla mitica “tela Genova”. Troviamo nella nuova stagione dei modelli di pantaloni dai nomi inediti che però nascondono vecchi ricordi degli anni passati, a seguito andremo a capire che particolarità hanno tutti questi nuovi jeans.

Cominciamo con i jeans “must” della nuova stagione e cioè quelli a “ZAMPA DI ELEFANTE”, dovranno essere esagerati, lunghi fino a terra, praticamente calpestati, richiedono un accostamento agli anni ‘70 e perciò maglioni grossi a collo alto tipo quelli fai da te. Obbligo l’accostamento di zeppe come calzature nei colori sgargianti e dagli accostamenti azzardati. Un pantalone molto trend per la prossima stagione è quello “PATCHWORK”, tagliato, cucito, borchiato, sfrangiato, logorato, un mix di tagli e ricuci. Non lascia la scena questo jeans super sgualcito, con ginocchia in vista, da abbinare a sneekers ed décolletés. Altro tipo di jeans molto visto sulle tendenze moda è il “MOM JEANS”, vita alta, anni ‘80-’90, è il pantalone un po’ baggy, che adoperava la mamma, perciò vita sopra l’ombelico, gamba larga che si restringe alla caviglia. Ricordiamo che più sale la vita più si accorcia il pantalone, mettendo in vista le caviglie per non rendere tozza la silhouette, e la figura non è sbilanciata, questo tipo di jeans ama essere accostato alle mitiche ALL STAR. Permane anche nella nuova stagione il “BOY FRIEND JEANS” il pantalone rubato dal guardaroba del tuo “lui”, punto vita normale, cavallo un po’ basso, gamba dritta e larga, potrebbe essere il classico 501 della Lewis comprato in qualche negozio vintage. Ama scarpe maschili o meglio ancora tacco 12. La versione femminile è il “GIRL JEANS”, con gamba più asciutta, cavallo appena abbassato, svela le caviglie e chiude sul fondo; immancabile il piccolo risvoltino.

Intramontabile il nostro sempre sexy “SKINNY”, un tipo di jeans che non può mancare nel nostro guardaroba. Aderente su tutto il corpo, vita bassa, corto da mostrare interamente la caviglia, portato assolutamente con tacchi vertiginosi. Grande ritorno anche del “TROMBOY JEANS” un altro seventies, rispolverato dal vintage, ancora ancorato nella memoria di molte di noi, ritornato alla ribalta anche negli anni ‘90, ovvero i pantaloni larghi, quasi una gonna, corti a metà gamba, portati con stivaletti, stanno da Dio anche a chi ha qualche chilo di troppo, è un must per il 2016.

Non può assolutamente mancare, però, la “JUMPSUIT” ovvero la tuta.

Potrà essere usata in ogni occasione e, cosa non da poco, non necessita di molti accessori, unico capo che può risolvere qualsiasi accostamento.

Infine il “TOTAL JEANS” è un cocktail  di jeans nei vari lavaggi e perciò nelle varie gradazioni di colore della tela, mischiate assieme molto casual, è molto glamour per la nuova stagione in arrivo, questo mix sempre inserito sulle regole degli stilisti, delle cose mai da fare, viene sdoganato e portato in vetta sui dettami della moda da seguire dalle “fashion victim”. Provare per credere !!!


(Patrizia Angela Giacotti)