A La Palma 4.000 posti letto fuorilegge!

pag18_palmaIl Cabildo e il Governo delle Canarie hanno garantito ai proprietari di Casitas La Palma, un’organizzazione che riunisce circa 4.000 posti letto turistici sull’isola, l’inizio di una road map che risolverà l’incertezza giuridica in cui si trovano da quando il team precedente del governo delle Isole Canarie li ha abbandonati sotto la spada di Damocle del Decreto de Viviendas de Uso Turístico, altrimenti chiamato “alquiler vacacional”. Le sanzioni a cui possono essere sottoposti da parte dei nuovi ispettori del Ministero del Turismo del governo regionale, che vanno da 6.000 a 100.000 euro e nelle condizioni attuali possono essere emanate, saranno oggetto di un prossimo incontro tra il ministero del turismo dell’isola e quello delle Canarie. Parallelamente, il Consiglio si metterà al lavoro per aggiornare la modifica del decreto 232/2010, che una volta ha cercato senza successo di risolvere il problema quando si è trattato di definire gli standard necessari per legalizzare il maggior numero di questi alloggi. L’offerta di alloggio di Casitas La Palma è un complemento a quella alberghiera tradizionale dell’isola. I proprietari di Casitas La Palma accettano la modifica del decreto 232/2010, dicendo di non esservisi mai opposti, ma alla condizione indispensabile che si adatti, per esempio, alla recente Legge di armonizzazione normativa e semplificazione in materia della gestione del territorio, che lascia uno spazio operativo a molte di queste case e alla loro offerta turistica, che continua a soddisfare la domanda dei tour operator europei.

(dalla Redazione)