La caduta dei capelli: Cause, Dieta, Rimedi

pag10_capelliLa caduta dei capelli è un problema con il quale, chi più chi meno, prima o poi ci si deve raffrontare.

Un vero trauma per alcuni, una spia d’allarme per la maggioranza.

Se la perdita dei capelli è fisiologica per via del ricambio della capigliatura, i capelli che cadono e non ricrescono hanno sotto ben altre cause.

In caso di caduta fisiologica dei capelli non è il caso di disperarsi, ma se è patologica è bene scoprirne la causa. È buona regola sottoporsi al tricogramma, l’esame del capello che definisce di quale natura è la caduta, se fisiologica o patologica.

Esistono varie forme di perdita dei capelli:

  • Alopecia androgenica (ereditaria)
  • Alopecia seborroica (perdita dei capelli causata dalla seborrea)
  • Alopecia da stress
  • Caduta stagionale dei capelli

Nelle donne la caduta è da imputare principalmente allo stress o a qualche disturbo dell’organismo, inoltre occorre tenere presente che il capello delle donne è maggiormente sottoposto a stress in quanto i capelli sono spesso sottoposti a trattamenti chimici quali  tinture e permanenti.


In generale, la causa della caduta dei capelli è da imputare come abbiamo detto a stress, ad assunzione di farmaci, cambio di stagione, utilizzo di cosmetici aggressivi, fattori ereditari, fumo, disfunzioni del sistema immunitario, squilibri ormonali, diete drastiche, disturbi alimentari, carenze di zinco, di ferro, tumori, problemi di tiroide e nelle donne anche il periodo post parto e nella sindrome dell’ovaio policistico.

La dieta: alimentarsi in modo sano, scegliendo i cibi giusti, può incrementare la crescita dei capelli, ripararli e prevenirne la caduta. Se ogni giorno non assumiamo una quantità sufficiente di nutrienti, si potrà avere diradamento e caduta dei capelli. L’alimentazione gioca un ruolo molto importante: vanno consumate molta frutta e verdura, vegetali a foglia verde, crostacei, cereali integrali, broccoli, noci, salmone, pesce azzurro, carote, legumi ed olio extravergine di oliva, a discapito di molta carne, grassi, fritti, zucchero, alcool e caffè.

Occorre assumere abbastanza proteine. I capelli sono costituiti da proteine, pertanto mangiarne in abbondanza fornirà al corpo tutto ciò che necessita per farli crescere e ripararli. Assumere alimenti che contengono acidi grassi omega3 e altri acidi grassi essenziali, es. mandorle e pesci grassi quali salmone, tonno, sgombro, sardine.

Importante inoltre è bere molta acqua, i capelli sani hanno bisogno di essere idratati, pertanto occorre bere a sufficienza per supplire alle loro esigenze, così oltre a sentirci meglio, forniremo la giusta idratazione anche a pelle e unghie.

Rimedi naturali contro la caduta dei capelli:

assumere  vit. B6 e B12, vit. A e vit. E aiutano a rinforzare e a far crescere sani i capelli. La vit. C (li rinforza), tra gli oligoelementi troviamo il ferro (che facilita il trasporto di ossigeno ai vasi sanguigni) e lo zinco (che fa crescere e ripara i tessuti). In fitoterapia, tra le piante troviamo la Serenoa Repens, che blocca la perdita dei capelli, l’ortica, con cui si possono preparare degli ottimi decotti da unire al normale shampoo, il rosmarino, con cui ugualmente si preparano degli ottimi infusi, la salvia, l’amla (una pianta ayurvedica molto ricca di vit. C). Ovviamente non possono mancare gli oli: olio di oliva, ricco di sostanze nutritive, olio di cocco, che è un ottimo rinforzante, olio di semi di lino, olio di colza, olio di karitè, di mandorla, di sesamo, di jojoba, per renderli morbidi e protetti,  e infine di germe di grano ricco di vit. E con un forte potere antiossidante.

Tra gli oli essenziali, potremmo fare uso dell’olio essenziale di lavanda, che rilassa e aiuta nei momenti di stress, olio essenziale di alloro, limone, rosmarino tutti da miscelare ad un’olio base (mandorla, oliva, karitè, cocco…) e spalmarlo sulla cute frizionando bene per stimolare il microcircolo.

Infine, ricordiamoci che l’inquinamento e il fumo disidratano i capelli, perciò per evitare che ne vengano danneggiati occorre limitare il fumo e le aree altamente inquinate.

Molto importante (soprattutto per chi vive in questa splendida isola, dove il sole fa capolino tutto anno) è proteggere i capelli dal sole, infatti esponendoci spesso al sole e al caldo dovremmo proteggere i capelli con un cappello o una bandana, prevenendo così eventuali scottature, oppure applicare un prodotto protettivo per capelli, evitando però prodotti che contengono alcool, che potrebbe nuocere ulteriormente ai capelli.

Per quanto riguarda la piscina, è importante proteggere la chioma dalle sostanze chimiche nocive, come il cloro, occorre perciò prima di immergersi applicare un balsamo spray senza risciacquo per minimizzare la quantità di cloro che il capello possa assorbire.

Infine, non meno importante ricordate che lo stress è il maggior responsabile della nostra salute, perciò ritagliarsi un po’ di tempo durante la giornata per praticare attività che consentono di rilassarci, quali ad esempio, yoga, pilates, meditazione… gioverà sicuramente alla vostra salute psico-fisica e alla capigliatura.

(Dottoressa Laura Nardi)