Catturata una coppia lituana che spacciava biglietti da 100 euro

La donna era abituata a comprare oggetti di basso valore, meno di 10 euro, pagando con la banconota falsa, scambiando prima due chiacchiere con i commessi dei negozi, che così forse evitavano di passare la banconota nella macchinetta anticontraffazioni.

I biglietti erano infatti di ottima qualità, potevano essere riconosciuti solo ricordando perfettamente le caratteristiche di sicurezza delle banconote, non riuscivano però a passare il vaglio delle macchine normalmente utilizzate nei negozi.

La polizia, quando li ha arrestati in un noto albergo della capitale,  ha sequestrato loro diversi cellulari, 3500 euro in contanti e 131 pezzi da 100 euro falsi. Secondo indiscrezioni i due erano sul punto di andare in aeroporto con l’intenzione di lasciare l’isola.

La coppia lituana è poi finita direttamente in prigione.