Un uccello protetto in pericolo

gran-canaria-recupera-suelta-1100-pollos-pardela-cenicientaCi accorgiamo della loro esistenza soprattutto in primavera, quando possiamo sentire il loro familiare verso, (simile al grido di un neonato!), quando ritornano dalla loro migrazione invernale. Ma è proprio adesso però, che questa specie minacciata (Calonectris diomedea), simile a un gabbiano, chiamata alle Canarie Pardela cenicienta o semplicemente Pardela, è in maggior pericolo, soprattutto perché i giovani fanno i loro primi voli notturni e si abbagliano disorientandosi a causa delle luci degli edifici lungo la costa.

Ogni anno viene messa in atto una campagna per aiutarli, con ambientalisti, poliziotti e pompieri che devono compiere a volte difficili salvataggi di esemplari che finiscono nelle reti ferma sassi poste lungo le strade o recuperandoli da scogliere dove si riparano dopo essersi feriti. Alcuni vengono però trovati sui balconi o le terrazze dei condomini, o nei giardini pubblici o sulle passeggiate, sempre vicini alla costa, e una volta sul terreno fanno fatica a riprendere il volo, perché sono abituati a tuffarsi nel vuoto dai nidi posti ad altezze elevate. Oltretutto, una volta a terra rischiano di essere vittima dei predatori, cani e gatti in particolare. Quindi aprite gli occhi e, se ne vedete uno, potete prenderlo coprendolo con uno straccio per poi metterlo in una scatola di cartone, facendo dei fori per l’aria. Poi chiamate la polizia o portatelo alla locale stazione di polizia, dove sapranno a chi affidarlo. (Foto da La Provincia)