GomeraIl turismo della valle è in gran parte soddisfatto dai piccoli appartamenti di proprietà locale. Le piccole case singole della gente del posto già 30 anni fa sono state sopraelevate di un paio di piani per accogliere più turisti. La maggior parte dei visitatori della valle sono ancora quei turisti indipendenti che si organizzano il viaggio da soli, occupandosi anche di trovarsi l’alloggio, anche se ora ci sono un paio di agenzie che offrono una vasta selezione di posti-letto da prenotare on-line o per telefono. Le persone sull’isola tendono a tornarci, e a Natale tutti i letti disponibili sono generalmente prenotati in anticipo da mesi, in alcuni casi addirittura da anni, e arrivare senza prenotazione da metà novembre a metà gennaio è decisamente rischioso. La valle, splendida destinazione per chi cerca il sole invernale, rimane relativamente affollata di turisti stranieri fino a Pasqua.

Ci sono anche due alberghi e un paio di complessi appositamente costruiti, tutti di proprietà locale, anche se alcuni stranieri hanno acquistato degli appartamenti. Qui la vacanza all-inclusive è un incubo lontano e il denaro del turismo arriva per la maggior parte alla comunità, riempiendo le tasche di molte persone, piuttosto che ammucchiarsi nelle casse dei grandi tour operators. I visitatori, o cucinano a casa, mantenendo in vita fornaio, macellaio e i piccoli supermercati, o mangiano fuori, assaggiando la vasta gamma di cibo in offerta nei locali. La valle vanta oltretutto due ristoranti che hanno vinto i premi per il miglior cibo straniero e miglior cibo locale nelle Canarie.