pag18_YYFOGEOnov33475-img1A seguito dell’approvazione a Parigi del nuovo Programma Internazionale delle Scienze della Terra e dei Geoparchi, El Hierro ha aggiunto ai suoi riconoscimenti in sede internazionale anche quello di Geoparco Mondiale dell’UNESCO. Oggi esistono 120 geoparchi in 33 nazioni, soprattutto in Europa dove ce ne sono 69. La Spagna è il paese dove ce ne sono di più, addirittura 11, di cui due nelle Canarie. El Hierro, 15 anni dopo essere stata nominata Riserva Mondiale della Biosfera, diventa oggi Geoparco Mondiale dell’UNESCO. I Geoparchi del mondo hanno in comune il patrimonio geologico di pregio, in termini di valore scientifico, rarità e valore estetico o educativo, oltre a vari aspetti naturali e culturali. Nel caso dell’Isola del Meridiano, ricchezza vulcanologica, bellezza dei suoi panorami e esperienza nella gestione sostenibile del territorio, basata sulla collaborazione partecipativa della popolazione, nei settori strategici come il turismo, l’agricoltura, l’energia e il riciclaggio. Ogni quadriennio gli eletti sono sottoposti a un “controllo di qualità”, pena la perdita dell’ambita qualifica. Devono dimostrare i progressi nella protezione del patrimonio, turismo sostenibile, economia locale, cultura, visibilità e sostegno economico. Per potenziare l’immagine, l’UNESCO ha creato un logotipo ufficiale di ognuno dei Geoparchi Mondiali, e un manuale di utilizzo del logo.

(Franco Leonardi)