pag08_ARONA TENERIFE SUR LOGO reducido para RedesIntanto è prevista per il giugno 2017 una grande parata gay, Arona Pride, che aspira a diventare un appuntamento internazionale di primo piano. La data è stata scelta per mitigare gli effetti del momento di bassa stagione negli alberghi, e oltretutto non si può voltare le spalle a questo segmento turistico che vale il 15% del mercato globale. La manifestazione e il comune di Arona si promuoveranno nel padiglione gay della Fiera Internazionale del turismo del 2017. Sono ad un punto avanzato le trattative per organizzare un campionato europeo di beach-volley nel 2016 e una prova di surf valida per il campionato del mondo. Per adesso in Arona il mercato del surf è minimo, quindi si può agire per farlo diventare interessante. Un’altra delle novità sarà un Festival delle capacità, che porterà sull’isola le persone diversamente abili che si sono convertite in referenti di spicco nei rispettivi ambiti professionali. Il tutto in due giornate, con conferenze, mostre e dibattiti. Verranno rinforzati alcuni appuntamenti tradizionali, come l’Arona Summer Festival, che durerà una settimana per celebrare parallelamente varie attività culturali. Verrà mantenuto il Folk-Fest, con alcune novità: l’apertura sarà a Los Cristianos e la chiusura a Las Galletas, dove si pensa di organizzare una mostra di fiori simile a quella che viene fatta durante le feste di maggio al parco García Sanabria. L’Ayuntamiento vuole anche pubblicizzarsi su tutti gli aerei di Iberia, Vueling e Iberia Exprés che volano a Tenerife. Gli imprenditori apprezzano i propositi del nuovo consiglio comunale, ma attendono il concretizzarsi degli accordi per gli eventi proposti. Il presidente dell’organizzazione degli albergatori (Ashotel), vorrebbe che gli eventi venissero organizzati da imprenditori privati, che si assumano i rischi d’impresa, guadagnando o perdendo a seconda del successo delle iniziative. Non si ricominci a riempire di soldi pubblici ogni idiota che arriva qui con un progetto sotto il braccio di celebrare un concerto in agosto, perché non serve a nulla.

(dalla Redazione)