images

 

La polizia ha arrestato questa mattina all’aeroporto di Tenerife Norte, mentre tentava di lasciare l’isola, il giovane di 21 anni che si crede abbia ucciso ieri Salvador, un macellaio 66enne di Icod de Los Vinos. Il corpo dell’ucciso è stato rinvenuto a casa da un parente, con un vistoso colpo alla testa e numerose coltellate. La polizia crede che possa trattarsi di una vendetta, perché l’uomo era un pretendente della nipote dell’ucciso, che ha solo 16 anni, conosciuta attraverso Facebook, ma che lo aveva respinto quando lui era arrivato sull’isola. L’arrestato è originario di Córdoba, e stava cercando di imbarcarsi per Madrid. La polizia è arrivata a lui grazie a numerosi post su Facebook che lo indicavano come il possibile colpevole.