Come portare la tua moto dalle Canarie alla penisola

Foto da www.goworldcargo.com
Foto da www.goworldcargo.com

Spesso i motociclisti si pongono il problema di andare in Spagna a girovagare con il loro fedele destriero. La cosa è ovviamente molto semplice se il motociclista fa la traversata in nave con la sua moto. Ma questo non è sempre possibile oppure, semplicemente, a molti non piace viaggiare con la nave, hanno problemi di mal di mare oppure non vogliono perdere nella traversata giorni di vacanza preziosi per scorrazzare qua e là in Spagna.

Si può imbarcare una moto dalle Canarie alla Penisola nei seguenti modi:

Nelle due linee di ferry,  o con Acciona che va al porto di Cádiz o con la Naviera Armas a quello di Huelva. Entrambe le rotte fanno un viaggio una volta a settimana. Se la moto viaggia col conducente, è tutto molto semplice: si va al porto dopo aver preso il biglietto, piccolo controllo della dogana e poi l’imbarco.

Su una nave da carico senza passeggeri, che può andare o a Siviglia o al porto di Barcellona. In questo caso, le partenze sono settimanali e devono occuparsene spedizionieri doganali alla partenza e all’arrivo.

Oppure in un container, come collettame, con viaggi regolari sempre a Siviglia o a Barcellona, e occasionalmente, ad altri porti come Valencia, Alicante o Bilbao. In questi casi, generalmente dev’essere imballata per benino, sopra dei pallets o in una scatola di compensato. Il serbatoio dev’essere vuoto e la batteria scollegata, così non viene considerata merce pericolosa, che altrimenti dovrebbe pagare un supplemento per la pericolosità.

Si può anche imbarcarla sull’aereo-cargo dell’Iberia che viaggia quasi tutti i giorni, con unica destinazione Madrid. Però volendo si può spedire a Monaco di Baviera e anche a molte destinazioni in America. Le norme di sicurezza sono uguali a quelle che richiede il trasporto via nave, solo va abbassata la pressione degli pneumatici, ed è comunque considerata sempre merce pericolosa. Può essere un’ottima soluzione per chi ha fretta, e il costo del trasporto a Madrid è molto meno caro di quanto si possa pensare.


Qui di seguito, dei prezzi orientativi, calcolati per una BMW R1200GS. Sono inclusi i costi per la dogana, ma senza l’assicurazione e l’eventuale IVA di importazione.

  • Andata e Ritorno con NAVIERA ARMAS (Butaca VIP) Canarie Huelva- 397 €
  • Su nave da carico senza passeggero a Siviglia Andata e Ritorno – 850 €
  • Su nave da carico senza passeggero a Barcellona Andata e Ritorno – 1.250 €
  • In container a Barcellona o Siviglia Andata e Ritorno – 700 €
  • Con aereo-cargo, solo andata a Madrid – 1.100 €.
  • (NdR le cifre succitate vanno attualizzate, perché risalgono al 2015)

La legge prevede sei mesi di tempo per rientrare alle Canarie o per legalizzare l’importazione del veicolo sul continente. Una volta scaduti, si può prorogare la permanenza o legalizzare l’importazione pagando l’IVA, se il veicolo è immatricolato nelle Canarie. Viene concessa l’esenzione dal pagamento dell’IVA se il veicolo è di proprietà da almeno un anno e si è “empadronati” in un Comune spagnolo della penisola da meno di un anno, a partire da quando si ha cessato la residenza nel precedente.

(dalla Redazione)