pag23_TRENINO-ELETTRICO016Dopo il fallimento del progetto di un treno a cremagliera o una funicolare con una cabina per 35 passeggeri, che avrebbe dovuto unire San Juan del Reparo con il centro storico della località, ma non si è mai arrivati a concretizzare, sembra che adesso Garachico potrà contare in breve con un minitreno che porterà in giro i turisti e tutti quelli che ne hanno voglia per le strade del municipio.

Questo mini treno si aggiungerà alle passeggiate in calesse nel centro storico della località e avrà un percorso dal molo vecchio fino al porto, attraversando le stradine del centro storico senza nessun tipo di problema, visto che si tratta di piccoli vagoncini. Forse potrebbe arrivare fino a San Pedro, dove si trova la coltivazione di banane, ma sarà deciso in seguito. Durante il percorso ci sarà una serie di fermate perché si possa fare delle fotografie e ammirare il paesaggio.

Il Boletín Oficial de la Provincia ha pubblicato l’offerta del servizio che sarà dato per concorso e avrà inizialmente una durata di tre anni. L’impresa che se lo aggiudicherà non pagherà nulla per i primi sei mesi, e successivamente sarà soggetta a un canone mensile di 500 euro.

Il municipio, rendendosi conto che l’impresa dovrà fare un investimento importante con l’intenzione ovviamente di guadagnare, intende agevolare la trattativa, e i commercianti della città sembrano favorevoli perché capiscono trattarsi di un’idea innovativa in grado di dare un valore aggiunto a Garachico stessa.

Il minitreno dovrebbe essere funzionante entro un paio di mesi, andrà pubblicizzato presso i Tour operators e sicuramente piacerà a tutti.

Le passeggiate in calesse continueranno


Ormai da quattro anni sono iniziate a Garachico le passeggiate in calesse, un modo simpatico e gradevole per visitare e conoscere il centro storico, che ha dato ottimi risultati e continuerà a funzionare come complemento al minitreno. I calessi partono dal vecchio molo, punto di arrivo di tutti i pullman turistici e dotato di un vasto parcheggio. Partendo da qui, si percorrono le vecchie strade pavimentate a ciottoli per far godere ai passeggeri le meraviglie che offre il centro storico della Villa e del Puerto, dichiarato bene di interesse culturale nel 1994. I prezzi del giro turistico sono diversi a seconda del tragitto scelto.

(dalla Redazione)