Medaglia celebrativa del VII centenario della scoperta di Lanzarote
Medaglia celebrativa del VII centenario
della scoperta di Lanzarote

Forse molti non danno il giusto valore al fatto che l’Italia può vantare una lunghissima lista di nomi celebri, che hanno fatto la storia sia dell’Italia stessa ma anche del mondo. Fra questi è giusto far conoscere in primis ai tanti Canari ed agli Italiani che tutto l’anno popolano queste isole solo per il clima e le palme che, più di 700 anni fa, un nobile Italiano tale LANZAROTTO MALOCELLO, nato a Varazze in Liguria, con la passione del mare e dell’esplorazione, nel 1312 decise di seguire le tracce di altri due illustri navigatori Genovesi, i fratelli VADINO e UGOLINO VIVALDI. Questi partirono nel 1291 alla volta delle terre sconosciute senza darne più notizia, fu allora che Lanzarotto Malocello decise di partire da Genova passando per lo stretto di Gibilterra, approdando sull’isola sconosciuta, che prese proprio il suo nome, successivamente chiamata LANZAROTE. La sua scoperta più tardi diede inizio alle successive spedizioni, anche se purtroppo alle Canarie se ne parla molto poco, è giusto che qualcuno ridia il giusto risalto a questa notizia di valore storico – culturale. Altro avvenimento che ha segnato la storia, il passaggio nel 1492 dell’altrettanto illustre navigatore Italiano, parliamo del Genovese

Ritratto di Cristoforo Colombo
Ritratto di Cristoforo Colombo

CRISTOFORO COLOMBO che, partendo da Palos (Portogallo) diretto verso le Americhe, approdò sull’isola di LA GOMERA il 6 settembre 1492 fermandosi circa un mese, per rifornimenti e modifiche alle velature. Al suo arrivo sull’isola venne accolto solo da indigeni e lo stesso Colombo durante la sua permanenza fece la scoperta di tracce del passaggio di pirati. Anche qui, per la cronaca, è doverosa una precisazione: tutte le isole delle Canarie furono scoperte dalla Marina Reale Genovese alcuni anni dopo la scoperta di Lanzarote e grazie alla traccia aperta da Lanzarotto Malocello. Di tutto questo se ne parla poco, anzi non se parla affatto, in modo particolare su tutte le guide e libri in vendita ovunque e da chi è arrivato qui successivamente fino ai tempi attuali, qui purtroppo si parla solo di Siam Park, spiagge, mare e sole, quindi credo che queste notizie aiutino ad apprezzare di più queste isole Canarie, che tanto tempo fa erano solo insignificanti scogli in mezzo all’Oceano.

(TommyPosaL’OsTarsia – BibaDee)