??????Il fenomeno della morosità in condominio, purtroppo, stante anche la crisi economica, è in continua crescita e spesso pone dei grossi problemi di liquidità nelle casse condominiali.

In Spagna, la morosità di un condomino, si risolve in base alla Ley de Propiedad Horizontal riformata con la Ley 8/2013 e la Ley 1/2000 de Enjuiciamiento Civil.

Prima di iniziare un’azione legale, è raccomandabile avvisare il condomino moroso in forma amichevole.

Se l’avviso amichevole non produce l’effetto sperato, il debito dovrà essere riconosciuto e approvato dall’Assemblea generale dei condomini che rilascerà un “certificato di debito” (certificado de deuda) in cui verranno specificate le spese ordinarie e straordinarie da pagare e il periodo al quale le stesse corrispondono. Nella stessa Assemblea si autorizzerà il Presidente del Condominio ad agire in giudizio per il recupero del credito. Successivamente il suddetto certificato dovrà essere inviato al condomino moroso mediante “burofax” attribuendo al medesimo un termine per il pagamento.

Qualora il moroso non paghi nel termine indicato, il Presidente del Condominio potrà incaricare un legale di fiducia per iniziare un procedimento giudiziale per il recupero del credito. Se, nonostante il procedimento, il moroso continua a non pagare si procederà alla ricerca e al pignoramento di eventuali beni (denaro, stipendio, veicoli, gioielli ecc) fino ad arrivare al pignoramento dell’immobile.

(Avvocato Federica Canigiani)