publicidad-original-13Il Cabildo de Tenerife farà togliere 80 cartelloni pubblicitari montati vicino alle strade

L’operazione ha già ottenuto il consenso di tutte le forze politiche con lo scopo di risolvere un problema di sicurezza stradale ma anche di immagine paesaggistica.

Lo straordinario incremento dei cartelloni pubblicitari in tutti gli angoli possibili che abbiamo potuto monitorare negli ultimi mesi ha trasformato Tenerife come mai si era visto prima. In particolare anche noi siamo rimasti quasi “sconvolti” da certi mega impianti sorti nottetempo come una magia, che di fatto impediscono la vista di Los Cristianos a chi esce dalla TF-1.

Il governo ha comunque stanziato € 150.000 per affrontare immediatamente i lavori di smontaggio dei primi 80 cartelloni. 20 di questi sono posizionati al lato della TF-5, TF-1 e TF-4 e sono pratiche che risalgono al 2011. Altri 15 andranno tolti dopo che le imprese pubblicitarie proprietarie degli stessi hanno fatto lettera morta davanti alle richieste di smontaggio fatte dalla pubblica amministrazione. Alla fine si parla di un ulteriore pacchetto di 45 insegne posizionate sulla TF-1, TF-5 e TF-2. In tempi ristretti gli uffici che si occupano nel territorio e delle strade hanno previsto di elaborare in maniera congiunta un’ordinanza che regoli e chiarisca in maniera decisamente ristrettiva il posizionamento e la localizzazione dei cartelloni pubblicitari lungo i mezzi di comunicazione e le zone rurali. Il tutto dovrebbe raccordarsi con la normativa europea in materia, che prevede una certa distanza dalle vie di comunicazione e dagli incroci, e addirittura una precisa scelta di colori.

(Franco Leonardi)