movistarA partire da oggi comincia a far pagare il consumo di dati in eccesso sul telefono cellulare.

A meno che si richieda espressamente l’opzione di continuare a navigare a velocità ridotta senza costi addizionali, da oggi mercoledì 18 maggio 2016, una volta consumata la quantità di traffico dati prevista nel pacchetto, si continuerà a mantenere la massima velocità di navigazione, ma l’eccesso di consumo sarà addebitato al prezzo di 1,5 centesimi ogni MB. Fortunatamente Movistar ha stabilito a 1 GB il limite massimo di navigazione che potrà essere messo in conto, per cui il massimo addebito imprevisto nella fattura non potrà superare i 15 euro al mese. Intanto gli utenti che preferiscono continuare con il vecchio sistema lo potranno fare chiamando gratuitamente il 223528 e stabilendo l’importo massimo di sovrafatturazione a zero euro.

(si ringrazia Emilio Fedele per la segnalazione)