acquistocasaComprare casa a Tenerife, un po’ di dati e preziosi consigli

di Ilaria Vitali

Il mercato immobiliare spagnolo e canario sta vivendo un importante momento di successo, a dispetto di anni di crisi economica europea.

Il settore dell’edilizia abitativa in particolare tende ad un vero e proprio rialzo, con una crescita del 2,4% generale su tutto il territorio iberico con punte però del 5,9% nella sola provincia di Santa Cruz de Tenerife, che registra il 2% in più rispetto allo scorso anno.

I dati, resi noti dalla IMIE che analizza l’evoluzione del valore delle abitazioni in Spagna, sottolineano il grande successo nel mercato immobiliare che stanno ottenendo in particolare le zone autonome come Tenerife.

Le Canarie si distinguono tra tutte le zone per la liquidità degli immobili, vale a dire per il numero di mesi necessari per acquisto e vendita.


Mentre infatti la media nazionale rivela un tempo di attesa di circa 10 mesi, a Santa Cruz de Tenerife e a Las Palmas il tempo necessario per l’acquisto di un immobile si aggira su una media di 7,1 mesi e per la vendita sui 7 mesi, il miglior risultato sulla costa spagnola che dimostra una incoraggiante ripresa del settore.

Le ragioni di questo significativo miglioramento sono imputabili al vero motore economico delle isole: il turismo, soprattutto quello internazionale.

Non a caso infatti Canarie, Malaga e Baleari stanno registrando cifre record di presenze di turisti che hanno fatto ipotizzare a IMIE un aumento della compravendita di abitazioni tra il 10 e il 15% per il 2016 e un incremento dei permessi di costruzione del 30/40%.

Questo si configura come uno dei migliori momenti per comprare una casa, soprattutto a Santa Cruz de Tenerife.

Sono d’obbligo come sempre alcune raccomandazioni:

1) CONSULTARE PIÙ PORTALI IMMOBILIARI

Operazione imprescindibile quando si decide all’acquisto (e alla vendita) è monitorare tutte le offerte e le condizioni presenti sui migliori portali dedicati: Milanuncios, Idealista, Fotocasa, Vibbo e la storica Haya Real Estate.

Queste agenzie non solo offrono supporti bancari vantaggiosi ma dispongono di particolari motori di ricerca in grado di individuare specifiche offerte e piani economici interessanti. Ad esempio Haya di Tenerife, grazie alla sua joint venture con Bankia, propone sconti fino al 40%.

2) CONOSCERE LA SITUAZIONE ABITATIVA

Internet è un valido strumento in grado non solo di rendere note le offerte presenti ma soprattutto di localizzare facilmente gli immobili attraverso Google Maps e Google Earth; sapere, ancora prima di vedere direttamente, se l’immobile è ubicato vicino ai principali servizi e facilmente accessibile da strade già esistenti è fondamentale.

Infine, chi non vorrebbe evitare da subito di incappare in situazioni problematiche?

È importante controllare lo status giuridico della proprietà e la presenza dei documenti necessari alle operazioni, informazioni che le agenzie migliori di Tenerife forniscono ai propri clienti, accompagnandoli passo passo e tutelandoli.

Affidatevi a veri professionisti e ponderate le vostre scelte, questo è il momento ideale per acquistare la casa dei vostri sogni.