el huecho del rayodi Ilaria Vitali

Spiagge paradisiache, calette dalle acque cristalline, un maestoso vulcano, locali notturni e ristoranti tipici, vestigia storiche, Tenerife offre un ampio ventaglio di proposte ai numerosi turisti che ogni anno scelgono questa meta per vacanze all’insegna della bellezza, della tranquillità e del divertimento.

E per gli amanti del turismo ecologico, questa sorprendente isola è custode di incredibili formazioni naturali, veri e propri monumenti eretti dalla Natura e della trascorrere del tempo.

Piscine naturali di Garachico

Nel 1706 una violenta eruzione del Teide causò la formazione di piscine dalle forme più stravaganti nella zona di Garachico, un villaggio sulla costa nord occidentale di Tenerife.

Delimitate da rocce vulcaniche, le piscine sono facilmente accessibili e danno la possibilità di godersi un mare cristallino e tranquillo, raggiungibile tuffandosi o scendendo ripidi scalini, unico intervento umano in un luogo pressoché incontaminato.


Parco Naturale de La Corona Forestal

Da Marte alla Luna, questo parco situato sul lato est del Parco Nazionale del Teide, presenta un set geologico dovuto a millenni di erosione, simile al suolo lunare.

Paradossalmente il parco è considerato il polmone verde di Tenerife e ospita specie endemiche di flora e fauna.

Zona ambientale protetta, misura 46.612 ettari e si estende da 300 m sul livello del mare fino ai 2718 m sul monte Gujara.

L’arco di Tajao, situato tra San Miguel de Tajo e La Jaca, a sud di Tenerife.

Il maestoso ponte lungo 30 metri e alto 10, è il risultato di millenni di erosione ed è facilmente accessibile.

La curiosa formazione naturale è tuttora priva di protezione o salvaguardia ed è accessibile a piedi, lasciando l’auto in prossimità di un locale che serve bibite e pasti tipici.

Charco del Viento

A nord di Tenerife esiste un altro luogo indimenticabile per poter fare un bagno energizzante in tutta sicurezza: El Charco del Viento.

Situato nei pressi di La Guancha, questa piscina naturale alterna lingue di sabbia a tratti rocciosi, un vero angolo di assoluta bellezza.

Llanos de Ucanca

L’impressionante paesaggio che si trova all’interno del Parco Nazionale del Teide, è il risultato di secoli di sedimentazione di materiale vulcanico.

Totalmente priva di vegetazione, la valle alterna ondulazioni rocciose a promontori e pinnacoli e ricorda a tutti gli effetti un paesaggio di Marte.

Da Llanos de Ucanca si può godere di una delle viste più spettacolari del Teide.

El Huecho del Rayo

Luogo curioso e pieno di fascino, El Huecho del Rayo è un cratere nei pressi della zona di Los Silos, vicino al Faro di Buenavista, che finisce nel mare ed è sovrastato da un ponte roccioso.

Una leggenda popolare vuole che sia stato creato da un fulmine durante un furioso temporale ma in realtà è il frutto di secoli di erosione.