mariaLa Spagna pioniera nella coltivazione di semi di Cannabis

di Ilaria Vitali

Dal 2006 in Spagna la coltivazione di semi di cannabis, la loro vendita e il consumo privato non in luogo pubblico sono legali mentre la vendita delle piante è vietata dal Codice Penale.

Al di là del suo puro utilizzo ludico, la Cannabis si è rivelata preziosa in campo medico in seguito a ricerche e sperimentazioni che si sono svolte in tutto il mondo.

La crescente attenzione di una nutrita schiera di oncologi nell’utilizzo della cannabis come potente analgesico per i malati di cancro è solo un aspetto del cambiamento di opinioni nei confronti di quella che viene considerata una droga leggera.

Il 90% delle varietà di Cannabis contiene una sostanza dalle proprietà rilassanti che allevia i disagi di coloro affetti da tumore che non riescono a mangiare e a dormire, che lamentano forti dolori e episodi continui di vomito.


Non esiste medicinale in grado di eliminare da solo tutte queste problematiche come la Cannabis.

La comunità medica afferma che tra i benefici che vengono attribuiti alla pianta vi è la presenza di sostanze che proteggerebbero i neuroni in caso di ictus e trauma cranico.

La forte azione inibitrice di nausea e vomito nei pazienti affetti da cancro e AIDS, il potere antidolorifico nei casi di sclerosi multipla e lesioni del midollo, l’effetto stimolante dell’appetito e quello calmante gli spasmi in soggetti epilettici e con morbo di Parkinson, sono tutte caratteristiche non ancora sufficienti per la totalità della comunità medico-scientifica che si divide in fautori e contrari all’impiego della Cannabis in campo terapeutico.

La Cannabis continua infatti a mantenere una connotazione negativa a livello sociale.

Il Codice Penale spagnolo proibisce la produzione e il traffico di piante di Cannabis ma non ne penalizza il consumo personale, inquadrato come illecito amministrativo.

La riforma della legge sulla sicurezza pubblica, l’articolo 36 – comma 18, parlando di coltivazione di marijuana specifica che è consentita la coltivazione personale fino a 4 piante ma non la successiva vendita.

La Spagna è una pioniera nella coltivazione di semi di marijuana sia come medicinale che per scopi ludici e negli ultimi 5 anni è diventata leader nella coltivazione a livello europeo.

Solo negli Stati Uniti alcuni stati come la California, il Colorado, il New Jersey e Washington possono prescrivere la Cannabis ai pazienti ospedalizzati per alleviare gli effetti devastanti di molte patologie.