PAG22_Tenerife ovniUFO 2016

di Loris Scroffernecher

Questo mese l’arca del mistero resta in porto e si dedica a riassumere una serie di eventi avvenuti durante questo primo semestre dell’anno.  Partendo dall’ultima quindicina di dicembre 2015 fino a giugno 2016 l’isola sembra essere stata oggetto di visite frequenti da parte di turisti non proprio convenzionali.

Iniziamo dal 20 dicembre 2015 quando alcuni testimoni si trovano nella terrazza del loro appartamento a Callao Salvaje “merendando”. Intorno alle 16:00 vedono passare un oggetto strano proveniente da sud-ovest.  Con le telecamere lo riprendono e quando avvicinano l’oggetto con lo zoom riescono a percepire che si tratta di qualcosa di metallico con una forma vagamente triangolare, tozzo e senza ali visibili. Data la quota a cui si muove è evidente che non si tratta di un drone amatoriale e per la forma è da escludere l’ipotesi di aerei o elicotteri.

Il 22 dicembre 2015 sempre nella zona sud dell’isola verso le 16:30 alcune telecamere fisse situate in una villetta catturano le immagini di un altro oggetto in lontananza che si muove molto lentamente sopra il mare formando strane traiettorie. La particolarità di questo avvistamento è dovuta al fatto che l’oggetto viene registrato solo nello spettro degli infrarossi mentre le telecamere a visione normale non lo rilevano.

Il 29 gennaio 2016 questa volta a Gran Canaria e nello specifico il quartiere di Miller Bajo di Las Palmas viene avvistato un oggetto con una forma ovale simile a un pallone aerostatico anche se dalle dimensioni più ridotte, a un’altezza intorno ai 400 metri, mentre si muove in direzione sud-est. Lo strano di questo oggetto risiede nella direzione in quanto analizzando i dati meteo il vento quel giorno andava nella direzione opposta. 


Maggio 2016, un oggetto sorvola il mare di fronte a Playa San Marcos, Icod de Los Vinos. Secondo i testimoni si trattava di un oggetto dall’apparenza metallica, con una forma cilindrica e con un movimento lento in direzione Teno. L’oggetto resta visibile per vari minuti durante i quali sgancia tre oggetti luminosi di forma circolare che si muovono in varie direzioni a velocità variabile. Come nei più classici avvistamenti le piccole fonti luminose cambiavano rapidamente di direzione facendo angoli strettissimi e secondo i racconti dei testimoni sembrava cercassero qualcosa sotto alla superficie marina. Dopo questa sorta di volo perlustrativo questi velivoli tornano al veicolo principale il quale rapidamente prende quota e sparisce tra le nuvole.

Durante questo primo semestre ci sono stati svariati avvistamenti in quasi tutte le isole, però abbiamo scelto nello specifico questi in quanto sono stati oggetto di investigazioni da parte di organizzazioni che hanno una certa fama nel mondo ufologico come ad esempio il gruppo M.U.F.O.N.

Gli altri casi a cui ci siamo interessati crediamo possano essere riconducibili a fatti spiegabili con eventi climatici particolari, elicotteri in test ed aerei in lontananza, mentre quelli esposti presentano tutti alcune caratteristiche molto particolari che li rendono degni di essere menzionati. Vorremmo anche precisare, pur non essendo per forza di cose vero o verificabile, che le forze armate spagnole hanno negato la presenza di esercitazioni militari nella zona nei giorni in cui si sono verificati gli eventi.

Come è già successo in altri articoli relazionati a oggetti volanti non identificati non vogliamo dire che questi fenomeni siano di origine extraterrestre, in quanto le forze armate mondiali stanno provando continuamente nuovi prototipi di aerei senza pilota dalle forme più strane, però è doveroso ammettere che le isole sono oggetto di visite aeree di dubbia provenienza da secoli, tanto da essere riportate anche in alcuni testi dell’epoca preispanica.