Con l’arrivo delle alte temperature estive la Policía Nacional ricorda a tutti i proprietari di cani che gli animali non possono stare chiusi nelle automobili senza il proprietario. Precisamente l’articolo 337 stabilisce che il maltrattamento ingiustificato di un animale domestico che possa causare lesioni  mortali o anche solo problemi di salute, è punito con la pena da 3 mesi a 1 anno di prigione e la sospensione della professione da 1 a 3 anni, sia da libero professionista che da impiegato o da commerciante. Il Corpo di Polizia Nazionale afferma che lasciare un cane (ad esempio) in una macchina chiusa durante il periodo estivo, rischiando che muoia, può essere considerato delitto penale, e si può arrivare ad una grossa multa fino a 30.000 euro, e nei casi peggiori addirittura al carcere. In estate bisogna anche stare attenti a tutti quei cani che, per morfologia di razza, hanno dei problemi nella respirazione, come le razze brachicefale, cani con muso piatto come i Bulldog, il Carlino o il Pechinese che proprio per la razza hanno molta difficoltà a regolare la temperatura corporea e a respirare, come anche come le razze nordiche che soffrono particolarmente il calore. In ogni caso, fatte salve le caratteristiche di ogni razza, bisogna tener presente che sia cuccioli che cani anziani sono più sensibili e delicati, quindi bisogna prestare loro particolare attenzione.