La bottiglia più grande del mondo “parte” dal porto di San Miguel a Tenerife.

Domani, mercoledì 13 marzo 2013 alle ore 11.30 circa la bottiglia verrà lanciata in mare dal porto Marina di San Miguel. Artefice del lancio sarà l’esploratore norvegese Jarle Andhoy.

La bottiglia, lunga otto metri e pesante 2,5 tonnellate, è stata creata per iniziativa del marchio di soft drink norvegese Solo, una bevanda di alta qualità molto conosciuta nel paese d’origine, con lo scopo di pubblicizzarla  in tutto il mondo.

La ditta Koenigsegg, costruttrice di automobili super sportive, è stata incaricata di costruire questa prodigiosa bottiglia in fibra, che dispone di luci di navigazione necessarie per un viaggio attraverso le acque internazionali, pannelli solari, connessioni e tecnologia di rilevamento satellitare.

All’interno si trova anche un serbatoio di acqua dolce da circa 140 litri, che viene controllato remotamente allo scopo di pulire  la lente di una telecamera.

Bård Eker, co-proprietario delle aziende come Hydrolift, Koenigsegg ed Eker Design Group, responsabile della realizzazione di questa bottiglia, afferma che “deve essere la bottiglia più grande mai costruita, ma anche la più costosa”.

La scelta di Tenerife è dovuta al fatto che Cristoforo Colombo partì proprio da qui verso l’America ancora sconosciuta ma anche perché qui l’esploratore norvegese Thor Heyerdahl (1914-2002) trascorse i suoi ultimi giorni.


All’interno della bottiglia c’è un contenitore di bevande e una lettera personale per la persona fortunata che lo troverà.