Collisione barca – cetaceo

Domenica 17 marzo una barca a vela si è scontrata con un cetaceo durante la navigazione a circa 8 nodi di velocità, nelle acque tra Tenerife e Gran Canaria.

La pronta segnalazione da parte dell’equipaggio agli esperti di cetacei dell’Università della Laguna ha permesso di identificare l’animale in un giovane capodoglio, di circa 9 metri di lunghezza, che nuotava in branco con la “famiglia” adulta.

I capodogli possono raggiungere più di 18 metri di lunghezza e 56 tonnellate di peso,  i giovani alla nascita misurano 3,5-4,5 metri e pesano circa una tonnellata.

Nelle isole Canarie i capodogli vengono osservati durante tutto l’anno, a volte anche molto vicino alla costa anche se normalmente questi cetacei trascorrono gran parte del loro tempo in immersione, raggiungendo anche i 3000 metri di profondità.