FENG SHUI COME ARMONIZZARE L’AMBIENTE

L’allineamento e l’equilibrio sono la parte centrale e l’essenza del Feng Shui. Quest’arte ha due principi fondamentali: il primo é che lo stato d’animo e l’energia dell’uomo influenzano positivamente o negativamente il suo ambiente, il secondo che le condizioni ambientali influenzano lo stato d’animo dell’uomo.

Per sentirci a nostro agio nell’ambiente domestico o lavorativo é necessario che lo armonizziamo con le nostre caratteristiche, che si deducono basicamente dalla nostra data di nascita con la quale stabiliamo l’elemento al quale apparteniamo (Legno, Acqua, Terra, Fuoco, Metallo) e dal quale iniziare il lavoro che aiuterà il Chi (energia vitale) a fluire abbondantemente nella nostra casa.

La casa ha i suoi punti focali relativi alla famiglia, al denaro, ai figli etc., e se incontriamo un  blocco energetico nel punto “denaro” é facile che viviamo problemi economici, o può accadere che il denaro che entra debba essere speso per imprevisti, se siamo single e cerchiamo una compagnia dobbiamo avere qualche accorgimento nell’arredamento della camera da letto: per esempio, un lato del letto troppo vicino al muro impedisce a livello energetico che si materializzi un probabile compagno/a di vita… e così via.

Il letto tra l’altro si dice che debba avere la testata a nord, ma non é sempre così, dipende dalla persona che ci dorme e dal suo elemento e dalla sua stella di nascita. Non é necessario rivoluzionare la propria casa per armonizzarla, ma spesso é sufficiente un quadro, uno specchio, un colore in una parete, una tenda, e l’energia cambia e con essa il nostro stato d’animo.

Sono molto importanti l’ordine e l’eliminazione degli accumuli di oggetti, vestiti, ogni tipo di accatastamento crea blocchi energetici (anche i letti con i cassoni o i cassetti sotto al materasso creano blocchi di energia). Gli armadi pieni e disordinati… Ogni orientamento ha un suo elemento e ogni angolo e parete hanno una loro caratteristica, se ad esempio mettiamo un mobile di metallo in un angolo di elemento legno essi sono in discordanza….

La cosa che tengo a sottolineare é che con il Feng Shui non é necessario demolire la casa o buttare i mobili, si può armonizzare usando ciò che abbiamo e magari dando qualche tono di colore, cambiando la posizione di qualche pianta, mettendo un quadro, piccoli accorgimenti che cambiano il flusso del Chi. Il Feng Shui si applica a qualsiasi ambiente, che sia domestico, lavorativo o commerciale.


Altro discorso invece se parliamo di bioarchitettura, di materiali naturali, di eliminazione delle interferenze magnetiche, dei materiali di costruzione dannosi alla salute, di nodi di Hartmann…, su questi e altri argomenti potremo tornare in altro momento.

Per uno studio personalizzato e per le indicazioni su come equilibrare il Chi del vostro ambiente: [email protected] 647054115

Carla Federici