looking-for-a-job-1257233_640di Magda Altman

Nonostante i dati del settore turistico in materia di occupazione dimostrino che lavorare alle Canarie, soprattutto da stranieri, sia cosa piuttosto semplice, (un contratto ogni 4 è firmato da uno straniero), l’ultimo rapporto di Adecco sulle opportunità e sul livello di soddisfazione degli occupati mostra un quadro generale decisamente diverso.

Le Canarie sarebbero una delle regioni spagnole peggiori per lavorare e il rating che viene utilizzato per fornire una posizione nella classifica alle varie province spagnole tiene conto non solo delle opportunità di trovare un impiego, ma anche di parametri legati alla soddisfazione del lavoratore, al livello di trattamento economico e non, al tempo impiegato per trovare un lavoro, alle prospettive future e alle azioni a favore dell’occupato in caso di perdita dell’impiego.

Il miglior punteggio ottenuto è quello della comunità di Madrid che, benché in calo rispetto all’anno passato, rimane in testa a tutte le altre comunità spagnole.

Lavorare a Madrid significa avere anche la retribuzione più alta (1.994 euro al mese), laddove la media nazionale si attesta sui 1.638 euro mensili.

Ai posti più bassi della classifica per stipendio troviamo l’Extremadura con 1.340 euro al mese di media e le Canarie con 1.402 euro al mese.


La relazione di Adecco precisa inoltre che la percentuale di disoccupati che hanno ricevuto sussidi di disoccupazione nel secondo trimestre del 2016 è aumentata per la prima volta in cinque anni, arrivando al 44,4%, vale a dire 0,3 punti percentuali in più rispetto al 2015.

Le comunità che hanno contribuito a innalzare questo dato sono quelli di Murcia e Andalusia.

Riguardo alla tempistica, lo studio evidenzia che il tempo medio di ricerca di un’occupazione in Spagna è di circa 17,5 mesi nel secondo trimestre del 2016, dato fortunatamente in calo rispetto al 2015.

Le regioni dove la ricerca di un lavoro è più breve sono le isole Baleari con 12,4 mesi e Aragona e Cantabria con 16 mesi.

Mettersi alla ricerca di un impiego e riuscire ad ottenerlo comporta, nell’arcipelago canario, un tempo medio piuttosto elevato, pari a 18,7 mesi, così come a Valencia (18,2 mesi) e le zone di Asturias e Castilla-La Mancha (18,3 mesi).