di Dott.ssa Laura Nardi

Più passano gli anni, più il sistema osseo soffre di diverse patologie, vediamo di approfondire un pochino alcune di queste e di trovare soluzioni naturali con alcuni supplementi di vitamine e minerali, che insieme alla fitoterapia ci aiutano a rallentare la degenerazione articolare e migliorare lo stato di salute delle nostre ossa.

Mentre gli antiinfiammatori offrono solo un sollievo al dolore, i supplementi che andiamo a menzionare si dirigono alla causa del problema, vale a dire che non solo migliorano i sintomi, incluso il dolore, ma aiutano anche l’organismo a riparare le articolazioni rovinate.

Occorre ricordare che anche in presenza di patologie articolari è molto importante mantenere un peso corporeo nella norma.

ARTROSI: è un’infermità cronica caratterizzata dalla degenerazione progressiva delle cartilagini articolari, che causa infiammazione.

ARTRITE: è l’infiammazione di varie articolazioni dello scheletro, con dolore, rigidità, deformità e limitazione dei movimenti.


OSTEOPOROSI: consiste nella riduzione della massa ossea, producendo fragilità dello scheletro, per questo motivo sono frequenti le fratture ossee.

OSTEOARTRITI: è un’infermità degenerativa delle articolazioni, che riguarda principalmente le persone di maggiore età, però può interessare anche le persone giovani che hanno subito lesioni articolari.

Si caratterizza per una leggera rigidità ad alzarsi dopo un periodo di riposo, e il dolore peggiora quando si muove l’articolazione.

ALTERNATIVE NATURALI AGLI ANTIINFIAMMATORI

GLUCOSAMINA: è una molecola semplice, composta da glucosio e zolfo.

La principale funzione fisiologica della glucosamina nelle articolazioni è stimolare la produzione dei componenti della cartilagine, così come promuovere l’inserimento dello zolfo sempre al suo interno.

CALCIO: è il minerale più abbondante nel corpo umano. Aiuta in molte funzioni fisiologiche, la più importante è la costruzione delle ossa.

Insieme al fosforo e al magnesio, sono i minerali che favoriscono che le ossa crescano, si mantengano e siano forti.

Il calcio ci protegge dall’osteoporosi, però aiuta anche la salute dentale, forma lo smalto, conserva i denti e protegge dalla carie.

MAGNESIO: aiuta a fissare il calcio e il fosforo nelle ossa e nei denti. Previene i calcoli renali in quanto muove il calcio. I sintomi di mancanza di magnesio possono portare a irritabilità e instabilità emotiva, con aumento o diminuzione dei riflessi, scoordinazione muscolare, apatia, dolori mestruali, costipazione, mancanza di appetito, nausea, vomito, confusione, e tremori… curiosamente il magnesio è anche raccomandato per il trattamento antistress e per la depressione.

VITAMINA D: è una vitamina che non deve essere né in difetto né in eccesso, protegge dall’osteoporosi.

La vitamina D è una vitamina essenziale, richiesta dal corpo per un corretto assorbimento del calcio, e per la crescita cellulare, il funzionamento neuromuscolare, il funzionamento immune appropriato e per alleviare le infiammazioni.

Una deficienza di vitamina D può portare al rachitismo, una patologia dove le ossa non crescono correttamente.

ARTIGLIO DEL DIAVOLO: la proprietà più studiata, conosciuta di questa pianta è certamente la sua azione antiinfiammatoria, per questo motivo si raccomanda in caso di dolori articolari, reumatici, artrosici e artritici.

Riduce in maniera notevole la sensazione di dolore e migliora il movimento.

Occorre ricordare che i risultati benefici dei supplementi a base di minerali, vitamine e piante medicinali sono più lenti e i suoi risultati dipendono dal tempo di utilizzo, però una volta assunti regolarmente produrranno risultati ottimi e soprattutto non intossicheranno il fegato.

Come sempre non mi stancherò mai di ripetere che almeno mezz’ora di movimento al giorno aiuterà tutti non solo a mantenere un peso corretto ma anche a salvaguardare le articolazioni.