di Bina Bianchini

Si chiama “el juego del muelle” e sta spopolando tra gli adolescenti e ha già allertato le autorità sanitarie spagnole per i rischi connessi a quello che più che un gioco sessuale, appare più come una roulette russa.

Le regole sono molto semplici, i ragazzi si siedono in cerchio senza biancheria intima, in piena erezione, mentre le ragazze si siedono su ognuno di essi alternativamente, facendosi penetrare ogni 30 secondi.

Vince chi eiacula per ultimo, ovvero chi resiste di più ai ripetuti brevissimi rapporti sessuali che, oltre ad essere generalmente senza alcuna protezione, prevedono un significativo scambio di partner.

Secondo il quotidiano El Mundo gli operatori sanitari avrebbero già segnalato numerosi casi di gravidanze indesiderate oltre che di malattie veneree tra i giovani adolescenti spagnoli.

“El juego del muelle”, il cui nome rimanda evidentemente al tipo di rapporto sessuale praticato, rappresenta una gravissima fonte di rischio non solo per malattie come gonorrea, sifilide, papilloma virus, epatite C e HIV, ma anche per patologie come il vaginismo, a causa di penetrazioni forzate e in molti casi prive di eccitazione da parte delle partner femminili, che possono quindi riscontrare lacerazioni intime e ferite.


La trasmissione delle malattie avverrebbe anche nei rari casi in cui i giovani partecipanti indossano un preservativo, che rimane lo stesso fino alla fine del gioco e quindi utile solo a evitare gravidanze indesiderate ma non lo scambio di fluidi corporei tra tutte le ragazze presenti.

Questo tipo di gioco sessuale era già diffuso in Colombia circa 3 anni fa, abbinato all’assunzione di sostanze stupefacenti e alcol, dove provocò 6.967 gravidanze indesiderate tra ragazze di età comprese tra i 10 e i 19 anni.

Il primo caso in assoluto di “juego del muelle” fu individuato nella città di Medellin, dove una ragazzina di 14 anni rimase incinta e ammise ad un giornale locale di non avere compreso i rischi associati a quello che riteneva un semplice gioco tra amici.

In Spagna il primo caso si è verificato a Fuenlabrada, a Madrid, dove in un appartamento alcuni adolescenti si sono ripresi, postando successivamente il video su youtube, nella pratica di questa sorta di roulette russa sessuale, tra bottiglie di rum, sigarette e, soprattutto, nessun preservativo.