Riferendoci appunto a Guargacho, comune di 5500 abitanti che si trova nel sud di Tenerife, e amministrato da due comuni, quello di San Miguel de Abona e Arona, il cui punto di divisione si colloca in calle Camilo Josè Cela, equamente distribuita tra i due comuni, ha visto la proposta tra i sindaci, Arturo Gonzales e Josè Julian Mena, di condividere i costi e quindi offrire servizi atti a migliorare la qualità della vita dei vicini su un lato e l’altro del paese. Durante la loro riunione, le squadre di governo hanno stabilito di lavorare in modo coordinato in settori quali l’istruzione, la sicurezza, le feste, lo sport, così come lo studio medico, i servizi forniti dalle strutture pubbliche, la scuola di El Monte e il complesso culturale e per il tempo libero. Speriamo quindi in più pulizia, sicurezza, guardando a questo importante passo avanti , che verrà sancito da nuovi incontri, come ha dichiarato l’assessore, per dare forma giuridica agli impegni assunti. Anche se i due comuni sono gestiti da due sindaci di segno politico diverso, ciò dimostra che la buona volontà non ha partito. Condividendo inoltre i costi di qualsiasi iniziativa, diventerà più facile realizzarla. Buon lavoro a questi bravi sindaci, da prendere senz’altro come esempio.

(di Danila Rocca)