Foto da lalagunaahora.com

La Vergine di Candelaria, Patrona delle Isole

di Armando Canelli

Questa festa è una celebrazione cattolica che ha come oggetto l’Apparizione della Vergine Maria durante il VX secolo, a Candelaria.

Questa festa si celebra il 2 febbraio di ogni anno a Tenerife e il 15 agosto in tutte le altre Isole (Patrona). In questa giornata sono protagoniste le “candele” o il “fuoco”, come già nella antica Roma si festeggiava il 15 febbraio la “festa della purificazione” – Lupercales – con processioni con le candele. La data era definita dai 40 giorni dopo l’Epifania, mentre negli anni a venire, la festa della Candelaria o della Luce si celebra il 2 febbraio (40 giorni esatti dopo il 25 dicembre) secondo il calendario Santo Cattolico: giorno in cui ci fu la presentazione del Bambin Gesù nel Tempio di Gerusalemme e dove avvenne anche la purificazione della Vergine dopo il parto per seguire la legge dell’Antico Testamento. A Tenerife la prima celebrazione di questa festa fu nel 1497 quando il conquistatore Alonso Fernández de Lugo la organizzò col nome di fiesta de “Las Candelas” (no velas che sarebbe l’esatta traduzione della parola candele) in onore alla Vergine di Candelaria, che è oltre che la Patrona di Tenerife anche la Patrona di tutte le isole. Durante la Romeria che si tiene la notte tra il 1 e il 2 febbraio tutte le luci della città di Candelaria vengono spente e i fedeli seguendo la processione recitano il Rosario tenendo in mano le candele accese.