dalla REDAZIONE

In assoluto il più lungo del mondo, quello di Lanzarote, con i suoi 26,63 km, sarà il lungomare che collegherà in un unico strabiliante percorso Costa Teguise a Puerto del Carmen, includendo Arrecife, la capitale, e raggiungendo porto e aeroporto grazie ad opportune ramificazioni.

Percorribile a piedi o in bicicletta, il lungomare di Lanzarote è, sarebbe il caso di dirlo, a due passi dall’essere completato.

Di indubbia attrattiva per turisti, abitanti, atleti e famiglie, questo percorso manca ancora delle sezioni tra l’Instituto Maritimo Pesquero e il Puerto de Naos e nella zona di Punta de los Vientos.

La facilità di collegamento tra i principali poli turistici dell’isola, sarà di sicuro stimolo per i flussi commerciali e per la creazione di imprese, oltre che rappresentare un’iniziativa ecosostenibile, a favore di una mobilità pulita e libera da emissioni di CO2.

La Camera di Commercio di Lanzarote ha annunciato l’attuazione di diversi interventi per migliorare l’estetica della zona industriale di Punta de los Vientos e quella turistica di Costa Teguise, con l’inserimento di alberi disposti a schermare la visuale di aree poco attrattive, un vero e proprio muro vegetale di sicuro impatto positivo su residenti e turisti.


Il lungomare di Lanzarote, per la sua estensione, supererà quello di 13 km di La Coruña, quello di 12 km di Usedom, un’isola nel mar Baltico sul confine tra Germania e Polonia e quello di Atlantic City, nello stato nord americano del New Jersey, che misura 9,25 km di lunghezza.