Apertura in notturna per il Centro de Visitantes di La Palma

(di Franco Leonardi)

Osservare in notturna il cielo da un punto di vista d’eccellenza come la vetta di un vulcano, è un’esperienza che attira migliaia di visitatori, con particolare riguardo a quelli scandinavi.

Ed è proprio per questa impennata di domande, che l’Ayuntamiento di Fuencaliente ha deciso l’apertura in notturna del centro visitatori del vulcano San Antonio.

In questo modo, grazie ad un progetto pilota, l’Ayuntamiento è stato in grado di offrire al turismo scandinavo un nuovo prodotto turistico, fortemente richiesto da molti tour operator.

L’apertura notturna del centro potrebbe essere estesa a tutti i giorni della settimana con il conseguente aumento significativo del numero dei visitatori che, approfittando dei telescopi a disposizione, potranno godere di un’esperienza unica al mondo.

Il progetto, iniziato anni fa, è quindi vicino al consolidamento con il lancio di un telescopio solare su un terreno vicino al vulcano San Antonio della superficie di 3000 metri quadrati e che renderà il centro il primo planetario dell’isola.


A completamento dell’opera, vi sarebbe l’ampliamento di 350 metri quadrati del Centro de Visitantes del vulcano, un obiettivo ancora complesso a causa della mancanza di fondi delle casse locali e della dipendenza alla volontà di realizzazione delle altre amministrazioni come il Cabildo e il Gobierno de Canarias.

L’impresa di La Palma Cielos-La Palma sottolinea come sia stata la prima a credere nella potenzialità delle visite in notturna dal vulcano San Antonio, tanto da realizzare la collocazione di un punto di osservazione di Solstizio ed Equinozio, uniti a quelli già presenti, unico nel suo genere.

Cielos-La Palma è altresì responsabile della progettazione della Red de Miradores Astronómicos del Cabildo Insular de La Palma.