di Bina Bianchini

Il consorzio di Sviluppo Urbano per la riabilitazione di Puerto de la Cruz ha presentato per l’anno 2017 un budget di 1,7 milioni di euro, più 0,29% rispetto a quello del 2016, al fine di portare a termine interventi importanti che riguardano la cittadina.

In particolare il Gobierno de Canarias parteciperà con 1.000.000 di euro, il Cabildo di Tenerife con 500.000 euro e l’Ayuntamiento portuense con 160.000 euro.

Gli interventi messi a bilancio riguarderanno nello specifico la ristrutturazione della Playa de Martiánez, con 500.000 euro, l’attuazione di un progetto di rinnovo e miglioramento della Plaza del Laurel, con 300.000 euro, la ristrutturazione di Calle Tegueste con 20.000 euro e la prima fase della creazione del nuovo spazio San Francisco con 80.000 euro.

In quest’ultimo caso si provvederà a garantire un livello di esecuzione lavori completo e adeguato con opere di consolidamento finalizzate a realizzare un immobile sicuro e protetto, il cui appalto sarà a breve autorizzato dalla Commissione per i Beni Storici insulare.

Sarà iniziata inoltre la seconda fase di recupero di Playa Jardín, per un totale di 91.283 euro e i lavori per rendere accessibile il Paseo de Los Cipreses, altrimenti noto come Paseo Agatha Christie, per un importo complessivo di 200.000 euro.


A partire dal mese di febbraio è stato aperto un apposito ufficio tecnico a Puerto dove si potrà procedere all’elaborazione dei vari progetti e che fungerà da punto informazioni per la cittadinanza interessata agli interventi che si attueranno.

Il Presidente del Cabildo Carlos Alonso, che presiede il Consorzio di Sviluppo Urbano, insieme al sindaco di Puerto de la Cruz Lope Alonso ha provveduto alla firma del contratto con il quale l’Ayuntamiento delega le competenze urbanistiche allo stesso Cabildo in quelle che sono attuazioni che rientrano nel Plan de Modernización y Mejora relative alla città.