di Beatrice Vitti

Dopo un lungo periodo di evidente disagio per abitanti e commercianti, i lavori che stanno interessando la riqualifica di Calle Quintana a Puerto de la Cruz hanno ormai le ore contate.

Se tutto procede senza intoppi, ha reso noto il Gobierno municipal di Puerto, la strada sarà completata il 28 di febbraio e dopo questa data rimarranno da posizionare i cassonetti, occupare i negozi ancora vuoti, qualificare i giardini e soprattutto provvedere alla fornitura di energia elettrica, con l’installazione di un unico quadro generale posizionato in un locale del comune per mantenere il decoro della strada.

Nei giorni scorsi, a tal proposito, si è tenuto un incontro per discutere di tutte le questioni rimaste in sospeso, come quella di delineare la pianificazione del tratto finale, conosciuto come Canale di Suez, che raggiungerà Plaza de Charco.

Il sindaco, rassicurando i commercianti e gli abitanti, ha annunciato l’interruzione dei lavori più pesanti e rumorosi, come quello della rimozione dei detriti, e che Calle Quintana sarà accessibile già a partire dai festeggiamenti del Carnevale.

I problemi maggiori riscontrati nell’intersezione tra calle Augustín de Bethencourt e San Juan hanno ritardato non poco l’inaugurazione della via, dopo che in entrambi i punti ci si è accorti che i tubi non corrispondevano a quelli registrati a catasto e che quelli veicolanti la luce si trovavano troppo vicini a quelli idrici.


L’intoppo ha costretto le squadre di lavoro ad un lavoro di ingegneria elevato che comunque ha risolto la questione.

Il Consiglio ha già comunicato che il termine ultimo dei lavori è stato sollecitato per il 16 di marzo e non oltre, in modo da restituire Calle Quintana al suo normale flusso di turisti e al lavoro quotidiano dei commercianti che qui hanno la loro attività.