“Alluvione” turistica per il Gay Pride a Gran Canaria

Il Maspalomas Gay Pride quest’anno festeggia la sua dodicesima edizione e, stando alle previsioni di afflusso, si appresta a registrare una vera e propria marea di turisti, oltre che di partecipanti alle serate della manifestazione.

Gli organizzatori degli eventi, l’Associazione Gay e Lesbica  (Glay), stimano che le presenze di quest’anno supereranno di gran lunga i 150.000 partecipanti. Alla prima manifestazione facente parte dell’evento, ovvero Miss Bella Gala Maspalomas Gay Pride che si è tenuta lo scorso lunedì, hanno partecipato circa 2.500 persone, questo secondo i dati forniti dalla protezione civile di San Bartolomé che ha presenziato alla celebrazione.

La giornata del Gay Pride che registrerà il più alto numero di presenze  sarà indubbiamente il sabato 11 maggio, quando per le strade di Playa del Ingles si stima che si riuniranno oltre  50.000 persone.

Il Sud del turismo dell’isola di Gran Canaria si muove freneticamente in questi giorni al ritmo della celebrazione dell’orgoglio gay, il cui asse centrale delle attività è storicamente il centro Yumbo.

Tutte le strutture alberghiere e gli appartamenti sono quasi al completo mentre bar, ristoranti e boutique registrano un grande afflusso, segno della significativa spinta economica originata da una delle celebrazioni più seguite a livello non solo europeo ma anche internazionale.