La carretera tra Valle San Lorenzo e Guaza presenta condizioni inaccettabili per la sicurezza degli automobilisti.

La carretera tra Valle San Lorenzo e Guaza, oggetto di recenti opere di rifacimento da parte del Cabildo, risulterebbe ad alto rischio per gli automobilisti che la percorrono.

I parcheggi realizzati infatti da parte del Cabildo sulla TF-66, oltre a non essere sufficienti per accogliere la grande richiesta, avrebbero procurato danni ingenti al manto stradale della carretera.

Considerando che il tratto di strada rappresenta una delle principali arterie della zona sud di Tenerife, il rischio che si presenta per migliaia di persone non può e non deve essere ulteriormente ignorato.

L’urgenza di un intervento dovrebbe essere motivata anche dal fenomeno che vede la carretera come uno dei tratti stradali con il più alto tasso di incidenti di tutte le isole dell’Arcipelago Canario.

Cittadini e autorità uniti nella richiesta


Gli stessi residenti, il settore dei trasporti, nonché il consigliere comunale del sud di Tenerife hanno richiesto al Cabildo un intervento immediato che risolva la situazione.

Il sindaco di Arona José Julián Mena, che ha provveduto ad effettuare un sopralluogo sulla carretera di Valle San Lorenzo, si è dichiarato infastidito dall’atteggiamento del Cabildo che non avrebbe prontamente risposto alla richiesta.

Lo stato deplorevole del manto stradale non solo rappresenta un rischio per la sicurezza degli automobilisti, ma conferisce un’immagine negativa a una delle arterie più attive del sud dell’isola.

Il sindaco e i tecnici dell’assessorato alle opere pubbliche e all’urbanistica, avrebbero già tenuto diversi incontri con i rappresentanti del Cabildo per migliorare al più presto la rete stradale nel comune.

Quello della carretera tra Valle San Lorenzo e Guaza non è in realtà un caso isolato, considerato che sull’Arcipelago delle Canarie in totale vi sarebbero ben 1.162 km di strade a rischio incidenti.

di Francesco B.