Si può coltivare la passione iniziando a fare attenzione in cucina perché il buon sesso inizia spesso a tavola: per fornire un “aiutino” alla produzione maschile degli ormoni, un pugno di mandorle ogni giorno, zenzero e asparagi una volta alla settimana, regaleranno un nuovo sprint alla capacità sessuale e riproduttiva maschile.

Ecco poi che emergono nuovi e insospettati alimenti dell’amore, che vanno ad affiancare i famosi cacao, ostriche e peperoncino:  gli asparagi, fonti di vitamina E, la cicoria (contiene androstenedione) e l’aglio che, nonostante l’odore sgradevole,  oltre a mantenervi al sicuro dagli emuli del Conte Dracula contiene allicina, che dà forza al flusso sanguigno.

In rigoroso ordine alfabetico, per non scontentare nessuno, ecco le NOVE “vestali dell’amore” in cucina:

Aglio, 2 spicchi quotidiani per 90 giorni, grazie alla sopracitata allicina, sarebbero d’aiuto nei problemi di impotenza, particolarmente agli individui col colesterolo alto. Come quasi tutti sanno, dato il suo effetto “alito killer”, va consumato in coppia onde evitare che scoppi!

Asparagi, essendo un’ottima fonte di vitamina E, 300-350 grammi ogni settimana per aumentare la produzione di ormoni maschili benefici alla funzione sessuale e alla fertilità.

Avocado, il suo consumo quotidiano aiuta l’equilibrio ormonale, essendo un frutto ricco di acido folico, acidi grassi essenziali e vitamina B.


Cacao, una tavoletta settimanale di cioccolato fondente al 70% porterà piacere e relax.

Cicoria, consumarne 250 grammi un paio di volte alla settimana fornisce ormoni sessuali all’organismo, essendo portatrice dell’ormone maschile androstenedione.

Mandorle, massimo 15 grammi per settimana, essendo ricche di antiossidanti, favoriscono la produzione ormonale endogena.

Ostriche, stimolano la produzione di testosterone grazie al loro alto contenuto di zinco.

Peperoncino, consigliassimo quello calabrese, da consumarsi evitando le dosi eccessive che potrebbero infiammare la prostata, perché è un forte vasodilatatore che agisce a livello dei corpi cavernosi del pene.

Vino rosso, un bicchiere a pasto aiuta la convivialità e, perché no?, anche una successiva sessualità.

Ecco invece i NEMICI dell’amore:

Caffè e il cioccolato stesso in quantità eccessive, il pepe, le molecole piccanti, gli alcolici, i latticini, gli insaccati e l’eccesso di fritti, perché possono avere un effetto potenzialmente infiammatorio, specie sulla prostata.

di Susanna Carozzi