Record di visitatori sul Teide nel decimo anniversario della nomina a Patrimonio dell’umanità

Record di visitatori per una delle attrazioni più amate e famose di Tenerife e di tutto l’arcipelago, il maestoso Teide, che nel corso della passata stagione ha raggiunto l’incredibile quota di 4.079.823 presenze, vale a dire 790.378 persone in più rispetto al 2015.

Traguardo non poteva essere più gradito proprio nell’anno in cui corre il decimo anniversario della dichiarazione di Patrimonio dell’umanità da parte dell’Unesco, festeggiato con la realizzazione di un video musicale dal titolo emblematico Teide enamorado, che promuove ed esalta la bellezza e l’eccellenza del Parque Nacional.

Il video, accompagnato dalla splendida voce del tenore tinerfeño di fama internazionale Celso Abelso e dal coro della Asociación Instrumental y Vocal Amigos del Arte de Güímar, rappresenta un modo diverso di far conoscere il Teide oltre che di rilanciarne i profondi valori ambientali.

In realtà oltre al Teide, grande risalto è stato dato al massiccio di Anaga, dichiarato a sua volta Riserva della Biosfera nel 2015 e degno rappresentante, insieme al Parque Nacional, della peculiare bellezza di Tenerife, così come a La Orotava e a Puerto de la Cruz.

Il record di visitatori, spiegato con l’aumento significativo di turisti sull’isola, è stato raggiunto soprattutto grazie ai mesi di marzo, con una media di 16.759 visitatori al giorno, seguito dai mesi di luglio e agosto, mentre il mese con minor numero di visitatori si è rivelato febbraio con 8.879 persone al giorno.

Il mese di maggio ha goduto invece della straordinaria e spettacolare fioritura del tajinaste, un arbusto privo di rami con una caratteristica inflorescenza a forma di lancia di colore rosso che può raggiungere fino ai due metri di altezza; l’evento, di grande impatto visivo, si verifica proprio nel Parque Nacional, che diventa così uno dei parchi naturali nazionali più visitati di Spagna.


Del resto il Parque Nacional è il più grande e il più antico dei quattro parchi delle isole Canarie, dichiarato tale nel 1954 e insignito del Diploma Europeo a la Conservación nel 1989.

Vero e proprio tratto distintivo dell’isola, come ama sottolineare il sindaco di La Orotava Francisco Linares, il Teide rappresenta una vera aula en plein air per i giovani studenti e una meta d’eccellenza per i turisti che, come hanno dimostrato con il record del 2016, non mancano di visitare un luogo unico al mondo.