I luoghi del mistero a Tenerife (seconda parte)

I luoghi del mistero a Tenerife: suggestione o oscure presenze?

E’ risaputo che vi siano luoghi carichi di una particolare energia che viene percepita da chi si trova a sostarvi e Tenerife è ricca di queste zone d’ombra dal fascino indiscutibile e dalla storia antica.

Come la Cueva di Achbinico a La Candelaria, il santuario che prima di ospitare la Madonna miracolosa è stato luogo di culto di una divinità della popolazione aborigena dei Guanches.

Nella grotta, dove sono ben visibili le incisioni rupestri guanches, i fuochi venivano mantenuti perennemente accesi, fuochi sacri che accompagnavano i rituali e il cui potere veniva utilizzato per preparare rimedi contro i malanni.

Nel mese di agosto il sole del mattino entra nella grotta attraverso particolari fenditure, illuminando proprio il punto in cui si trovava la Vergine.

A San Juan de la Rambla dove ora sorge un tranquillo parco ricreativo, La Tahoma, si trova un punto che i vecchi contadini chiamavano “lugar pesado”, in riferimento alla potente carica energetica di cui pare sia dotata la zona.


La leggenda vuole che chi si trova a passare per Hoya de Matanza possa rimanere intrappolato tra due mondi ed essere pervaso da una sensazione di disorientamento e di felicità.

Il luogo pare sia condiviso da streghe e fantasmi e l’episodio occorso alla metà dello scorso secolo a Eugenio Gonzalez ha determinato buona parte della credenza popolare.

Gonzalez stava percorrendo Hoya de Matanza durante una battuta di caccia quando venne rincorso da soldati spettrali a cavallo che ne determinarono una fuga a gambe levate; La Matanza è con ogni probabilità il luogo dove avvenne uno tra i più duri e sanguinari scontri tra i ribelli guanches e i colonizzatori spagnoli, la cui energia ha permeato tutta l’area.

Spostandosi a La Laguna si incontra un altro luogo del mistero, Roque de dos Hermanos; tra gli anni ‘80 e ‘90 la costa di Punta del Hidalgo divenne il punto preferito per gli avvistamenti UFO, benché per molti sia forte la convinzione che sotto al crinale vi sia una base sottomarina segreta o addirittura grotte sotterranee che proteggano tesori di pirati dal valore inestimabile.

Ma ancora più anticamente, il luogo fu teatro del suicidio rituale di giovani fratelli guanches e dell’uccisione di presunte streghe messe al rogo proprio in tutto il territorio.

A Santa Cruz de Tenerife sorge infine il Tempio Massonico, ritenuto il più importante di tutta l’Europa, un vero e proprio gioiello architettonico con un ricco simbolismo ermetico lungo tutta la sua facciata.

L’edificio è stato costruito tenendo conto di posizione, geometria e volume nonché dei concetti tellurici e di energia cosmica affinché diventasse luogo d’eccellenza per la sublimazione dell’essere.

Ancora oggi, a dispetto delle sue precarie condizioni, il Tempio Massonico viene utilizzato per officiare cerimonie ufficiali della loggia.

di Ilaria Vitali