Incidente con veicoli senza assicurazione, quanti guai!

Un incidente senza feriti è già di per sé una bella grana, se poi si scopre che il veicolo coinvolto è senza assicurazione o addirittura fugge allora cominciano i guai.

Cosa fare in questi casi?

L’organismo al quale ci si deve rivolgere innanzitutto è quello del Consorcio de Compensación de Seguros (CCS), una entità pubblica iscritta al Ministerio de Economía y Competitividad che funziona come fondo di garanzia e di assicurazione.

Il CCS ha la funzione di completare le assicurazioni private e compensare i clienti alle stesse condizioni di queste ultime, oltre che di intervenire in caso di circostanze eccezionali quali catastrofi naturali come alluvioni, terremoti, tsunami e tempeste, oppure atti di terrorismo, disordini popolari o azione delle forze armate in tempo di pace.

Quanto alla guida senza assicurazione, il reato è punibile con un importo che varia a seconda del tipo di veicolo; nel caso di un’autovettura sono previsti 1.500 euro di multa, dai 1.000 ai 1.250 euro per una motocicletta e 2.600 euro per veicoli pesanti.

In caso di incidente, in genere la nostra compagnia assicurativa consulta il FIVA, un file informativo che contiene tutti i dati dei veicoli assicurati, al fine di individuare qual è la compagnia assicurativa della controparte. Se non appare nel FIVA, ci si rivolge al CCS che dovrà risarcire per danni sia le persone che i veicoli coinvolti.


Tutto ciò ovviamente se si tratta di veicolo immatricolato in Spagna e, in caso di automobile immatricolata in un terzo paese non firmatario degli accordi della convenzione tra uffici nazionali di assicurazione, se l’incidente è avvenuto all’interno delle frontiere nazionali o se ha causato danni a persone o beni di persone residenti in Spagna.

E se l’auto che ha causato l’incidente fugge?

Le cose evidentemente si complicano; se non si è in grado di identificare il veicolo in fuga, il CCS risponde di danni solo a persone.

In caso di morte, invalidità permanente o invalidità temporanea che richieda più di 7 giorni di ospedalizzazione, il CCS rifonderà anche i danni della vettura ma con una franchigia di 500 euro e quindi se i danni sono per importi inferiori, saranno totalmente a carico di chi li ha subiti.

Per accedere al Consorcio è bene farlo attraverso la propria compagnia di assicurazione o il proprio avvocato che produrranno senza troppi problemi la documentazione richiesta.

Per ottenere un risarcimento in genere i tempi possono essere molto rapidi o richiedere dai 3 ai 5 mesi.

In Spagna, secondo le stime, più di 1.000 conducenti ogni anno fuggono dopo aver provocato un incidente e le vittime della strada aumentano per la prima volta dopo 11 anni.

dalla Redazione