Le Canarie un ottimo luogo dove investire in immobili da affittare

Le isole Canarie sono una delle comunità spagnole dove risulta più conveniente investire in immobili da immettere sul mercato degli affitti.

L’attività, che risulterebbe molto redditizia, stando ai dati emersi da un’analisi effettuata dal portale immobiliare Fotocasa, offre un rendimento del 5,9% rispetto a quello del 5,6% nel 2016 e del 5,5% del 2015, rivelando un trend di crescita minimo ma costante.

I dati di Fotocasa mostrano che oltre alle isole Canarie, investire in immobili è particolarmente redditizio anche in Cataluña, dove la resa è del 6,6% rispetto al 6,1% del 2016 e al 5,4% del 2015, seguita da Madrid, passata dal quarto al secondo posto nella classifica delle comunità dove è più redditizio affittare, e dalle Baleari.

Nell’attuale contesto di bassi tassi di interesse e di estrema fluidità di mercato, gli alti rendimenti dimostrano che gli investitori scelgono sempre più di investire in immobili da sfruttare in locazioni anziché tenere il capitale in depositi e fondi ormai poco redditizi.

Questo tipo di mercato, secondo il parere di Beatriz Toribio responsabile degli studi di Fotocasa, è ancora molto diffuso in Spagna, un paese principalmente di proprietari che, gradualmente, si sta aprendo alla cultura dell’affitto come conseguenza naturale dei cambi economici, socio demografici e occupazionali che sta vivendo la società spagnola.

Di contro, le regioni dove investire in immobili da affittare risulterebbe ancora poco conveniente, sarebbero Galicia, País Vasco, La Rioja e Castilla y León, che oscillano in rese tra il 4,1 e il 4,9%.


L’analisi di Fotocasa prende in considerazione anche i dati dei 20 comuni spagnoli più popolati, scoprendo che quelli dove risulta più conveniente investire sono Hospitalet de Llobregat, con 6,5% di resa, Córdoba, con 5,7%, e Malaga con 5,5%.

All’altro estremo, i comuni più popolosi ma meno attrattivi se si desidera investire in acquisti di case, risultano Coruña, con un rendimento pari al 3,7%, Vigo, 4,3%, Barcellona, 4,4% e Bilbao con 4,5%, tutti luoghi dove il prezzo degli appartamenti non ha subito dei cali e quello degli affitti è rimasto piuttosto equilibrato.

di Franco Leonardi