Los Realejos, un’esperienza tra i quattro elementi aria, terra, acqua e fuoco

Quella di Los Realejos è una promessa, indimenticabili esperienze tra i quattro elementi naturali aria, terra, acqua e fuoco grazie a escursioni a piedi, surf, parapendio o l’affascinante tradizione de las crucis y fuegos de mayo.

Los Realejos ha iniziato nel precedente mandato amministrativo la grande sfida di attirare i visitatori amanti della natura, passione declinata in diverse attività all’aria aperta sfruttando i quattro elementi naturali della cittadina, vale a dire la terra, con escursioni a più livelli, l’acqua, con il surf a Playa El Socorro, l’aria, con voli in parapendio sopra la valle di La Orotava, e infine il fuoco con le radicate tradizioni folcloristiche come el día de las cruces y los fuegos de mayo quando si realizza una delle più grandi esibizioni pirotecniche d’Europa.

La campagna recentemente presentata all’Ayuntamiento di Los Realejos per promuovere l’incanto della natura di cui è circondata si chiama Four Experience e la identifica come località dove vivere esperienze uniche e fortemente attrattive.

Come Playa El Socorro, una delle principali attrazioni dell’Arcipelago per gli amanti del surf e del bodyboard, in grado di offrire una scuola di surf sempre operativa e concorsi annuali regionali, nazionali e, da quest’anno, probabilmente anche europei.

Un’altra destinazione d’eccellenza legata ai quattro elementi naturali è la Ruta 040, il percorso con il maggior dislivello di Spagna che parte da Playa El Socorro a quota zero metri sopra il livello del mare per arrivare al Pico del Teide, a 3.718 metri di altitudine.

Il tratto, lungo 27 km andata e ritorno, è stato percorso in un tempo record di sei ore e 36 minuti.


Ma ancora Rambla de Castro o Campeches, Tigaiga e Ruiz sono gli altri spazi naturali dove poter trovare sentieri unici per sfruttare al meglio il paesaggio, sia tranquillamente con una passeggiata che più dinamicamente con una corsa.

La Corona si rivolge invece all’elemento aria con una pista per parapendio operativa più di 200 giorni all’anno, indubbiamente una delle più attive di tutta Europa grazie alla presenza costante di vento, e collegata idealmente alla pista di atterraggio di El Socorro.

Infine l’esperienza più puramente realejera, quella che vede il fuoco come protagonista tra gli elementi naturali e che si svolge ogni anno il 3 di maggio, el día de las cruces y fuegos.

Durante questa incredibile festa di interesse turistico nazionale si possono vedere più di 300 croci decorate con fiori e uno spettacolo pirotecnico in cui fuochi d’artificio suggestivi si alternano in quasi tre ore di autentica emozione.

di Massimo Linardi