Il suono del vento attraverso il cuore di Tenerife

Tenerife ha un cuore, che non è solo quello quello grande, imponente, antico del Teide, bensì è un cuore più nascosto, lontano da rumori e luci e attraversato solo dal respiro del vento.

L’isola di Tenerife possiede il più grande tubo vulcanico d’Europa, che corre per 17 km sotto terra a più livelli, dove il silenzio e il buio primordiali sono di tanto in tanto disturbati dal passaggio dei visitatori che attraversano i primi 200 metri del tratto di una grotta basaltica.

L’esperienza di penetrare nel cuore dell’isola è indubbiamente molto suggestiva, non fosse altro per l’età del tubo vulcanico che si presume risalga a 27.000 anni fa.

La possibilità di accedervi è relativamente recente, solo nel 2014 più di 15.000 persone varcarono il silenzio del tubo, diventato oggi una delle attrattive più affascinanti di Tenerife.

Il centro visite di La Cueva del Viento, facente parte dell’Organismo Autónomo de Museos y Centros (OAMC) del Cabildo Insular di Tenerife, è situato a Icod de los Vinos ed è il punto di partenza per escursioni di circa due ore con una guida che potrà fornire tutte le informazioni geologiche, geografiche, etnografiche e biologiche di questo enorme complesso naturale.

Al fine di proteggere l’ambiente in quello che dovrebbe essere un quadro compatibile con l’affluenza turistica, il consiglio direttivo del Cabildo di Tenerife ha dato il via libera alla stesura di una serie di norme che regolano la conservazione della speciale area.


Si tratterà, come informa Miguel Ángel Pérez direttore del dipartimento di politica territoriale della Corporación Insular, di formulare una politica che integri da un lato le misure di conservazione previste dal Plan de Gestión già esistente, con strumenti che rispondano alle esigenze di sviluppo attuali del territorio.

La natura è una fonte di attrazione molto forte oltre che una fonte economica di grande valore, ma solo se ben conservata e tutelata.

A supporto del piano di preservazione saranno coinvolti tutti gli enti governativi affinché si arrivi alla creazione di un comitato di sorveglianza che applichi il nuovo regolamento predisposto.

Attualmente per coloro che desiderano respirare il battito del cuore di Tenerife potranno accedere al centro visitatori dal martedì al sabato dalle ore 9 alle ore 16 e consultare per informazioni preventive il sito www.cuevadelviento.net, disponibile in più lingue.

di Beatrice Vitti Dini