Il web: luogo di informazione, incontri, scambi, ed oggi anche di imbrogli e truffe sentimentali. Già. Negli ultimi tempi si sono intensificate queste amorose truffe che si rivolgono soprattutto alle persone dai 50 anni in su.

Perché loro? Perché più sole se separate o single per scelta, desiderose di amicizie, di compagnia e di tenerezza, a questa età più difficile da incontrare, e quindi più deboli dal punto di vista affettivo. Amorose truffe che seguono quasi sempre lo stesso rituale.

Io, donna, ricevo la richiesta di amicizia da parte di un maschietto. Non lo conosco, ma dal Cosa fai, Dove vivi, si passa velocemente a chiacchiere futili, poi sempre più intime, fino alla mia attesa delle sue chat che diventano un appuntamento scontato, e desiderato. Mi fido di lui benché mi ritenga una persona intelligente, razionale, equilibrata, e ci casco come una pera.

Alla sua prima richiesta di denaro con una scusa fantasiosa ma plausibile, gli invio la somma che mi chiede. Lui così garbato, con tanti aspetti del suo carattere che ci accomunano, galante… non mi sfiora neanche l’idea di diventare in quel momento una sua “vittima”. Poi il suo bisogno di soldi prosegue con altre scuse, lì comincio a tentennare, gli nego quel che vuole, ed il mio “fidanzato virtuale” sparisce. Niente più chat, spesso su fb non esiste neanche più il suo profilo.

Succede così, ed alla World Romantic Scam, Associazione che interviene in difesa di queste persone truffate, il telefono squilla in continuazione ed arrivano più di 100 richieste al mese. Incredibile! Con l’inganno sono state sottratte cifre per un totale di 45.000.000 di euro nel solo 2016, negli USA invece si è raggiunta la cifra di 240.000.000.

A volte questi farabutti usano profili già esistenti o nomi e foto falsi. Aprite gli occhi, quindi, e non il portafoglio, quando qualcuno via chat vi chiede del denaro. Non fidatevi affidando il vostro cuore a chi non conoscete personalmente e che soprattutto vuole essere aiutato economicamente da voi. Antenne alzate e “piuttosto che”, fatevi una bella passeggiata che chissà mai di fianco a voi al tavolino del bar o sulla panchina ai giardino, o in qualsiasi altro luogo frequentiate, si sieda una bellissima persona, senza richiesta alcuna che si avvicini ad una truffa amorosa.


di Danila Rocca