Canarie meta di vacanze. Ma i canari quanto viaggiano?

I sorprendenti dati relativi al turismo alle Canarie non sono certo una novità, ma i canari quanto viaggiano?

Secondo i dati ricavati da un’indagine effettuata sui residenti delle isole dall’Instituto Nacional de Estadística, i canari nel 2016 avrebbero effettuato 5,7 milioni di viaggi, vale a dire un 3,1% in più rispetto al 2015.

I pernottamenti lontano da casa hanno superato i 24,1 milioni, anch’essi con un incremento pari al 2,9% e la spesa totale relativa ai viaggi fuori Arcipelago è cresciuta del 12%, raggiungendo 1,6 milioni di euro.

Nel corso dell’ultimo trimestre del 2016, i cittadini canari hanno effettuato viaggi della durata media di 5,1 giorni, spendendo circa 61 euro al giorno, ma di tutte le regioni autonome della Spagna sono Castilla y León con 1.636 viaggi ogni 1.000 abitanti a detenere il record degli spostamenti.

A seguire Aragona, con 1.353 viaggi ogni 1 .000 abitanti, e Cantabria con 1.313 viaggi per 1.000 abitanti.

In generale gli spagnoli hanno concentrato le vacanze in regioni come l’Andalucía, con il 15,9% del totale, Cataluña (11,5%) e Castilla y León (10,3%), mentre le Canarie rappresentano il 3,1% in quanto a destinazione nazionale.


Il rapporto tra turisti in entrata e canari in viaggio gioca a favore dei primi, che, seguendo un trend costantemente in crescita, eleggono l’Arcipelago come una delle mete favorite e dove la spesa media procapite giornaliera è pari a 65 euro, subito dietro a destinazioni come Baleari con 69 euro e Madrid con 77 euro.

dalla Redazione