Non è un secreto, ogni anno che passa è sempre più complicato riuscire a trovare un’abitazione in affitto ad un prezzo accettabile, i prezzi continuano a salire, anche a Fuerteventura, e di conseguenza ci sono sempre meno case disponibili, e a volte, dipendendo dalla zona, è una vera missione impossibile per un residente canario trovare un appartamento ad un prezzo normale.

Per questo motivo il Cabildo de Fuerteventura e la Consejería de Políticas Sociales y Vivienda del Gobierno de Canarias da diverso tempo collaborano insieme per poter trovare una soluzione a questa problematica che ogni anno sembra peggiorare. La scarsità di abitazioni ad uso residenziale è un problema particolarmente evidente in alcune zone di varie isole. Quindi con queste soluzioni le istituzioni dell’arcipelago intendono fronteggiare la mancanza di abitazioni la cui causa è evidentemente legata al forte aumento dell’affitto ad uso turistico.

L’eccezionale boom degli affitti e delle case vacanza andrà ad avere conseguenze complesse per la popolazione residente nelle isole, perché gli stipendi non aumentano mentre il prezzo degli affitti arriva a cifre che possono essere superiori a quelle delle paghe, e questo sta già producendo vari e gravi problemi a molte famiglie, e a questo riguardo la consejera insular de Vivienda, Rosa Delia Rodríguez ha voluto dichiarare che nessuna unità familiare dovrebbe spendere per l’affitto più del 25% del suo reddito.

dalla Redazione