La nave cargo Cheshire vaga nell’oceano a sud delle Isole Canarie a rischio esplosione e così si è trasformata in una gigantesca bomba galleggiante!
Il fumo tossico che si è generato nelle stive impedisce l’accesso degli esperti alla nave, inoltre esiste un elevato rischio di esplosione del nitrato di ammonio che impedisce anche che i rimorchiatori versino acqua o schiuma senza essere loro stessi a rischio.

La società Resolve ha cercato di valutare come imbarcarsi sulla nave, ma i fumi tossici generati nelle stive 4 e 5 e il rischio di un’esplosione hanno interrotto tutti i tentativi. Oggi ci riproveranno.

Pare che il fuoco sia assolutamente fuori controllo e per il momento sembra essere impossibile controllare la nave a causa dei fumi tossici del carico oltre al pericolo di un’esplosione, la nave trasporta più di 40 mila tonnellate di nitrato di ammonio.

La nave è ancora alla deriva in una posizione a circa 80 miglia a sud delle Isole Canarie, perpendicolare all’isola di El Hierro.

Un’altra situazione d’emergenze per l’Arcipelago e il suo Oceano.