Nella Medicina Tradizionale Cinese (MTC) la tecnica della Moxa viene inglobata e considerata un tutt’uno con la tecnica dell’Agopuntura. Ricordiamo che la legge italiana, consente la pratica dell’Agopuntura solo ai medici.

La Moxa segue i medesimi principi e fondamenti dell’Agopuntura, pur non utilizzando gli aghi, ma ottenendo ugualmente buonissimi risultati.

La teoria universale cinese si basa sull’eterno equilibrio dinamico tra l’energia Yin e la Yang. Così come l’Universo ha due polarità anche il corpo umano ha due componenti energetiche : il Qi del corpo (qi interno o qi yin) ed il Qi del corpo fisico (la manifestazione del corpo o Qi yang). La MTC ritiene che il Qi del corpo (qi yin) sia il fondamento del corpo fisico yang qi e la radice della salute e della lunga vita. Questo significa che l’energia yin è l’origine della vita e che è in grado di rendere possibile la crescita della yang. Quando l’energia yin, ad esempio, si indebolisce o cala improvvisamente, il cambiamento si manifesta nel corpo fisico e se lo squilibrio perdura nel tempo, compariranno danni corporei fino al cedimento del corpo fisico. Il Qi è l’energia vitale che pervade l’Universo. Ogni essere vivente (uomo, animale, pianta, pietra) ha il proprio Qi. Quando il Qi è in disequilibrio nasce il disagio e in seguito la malattia. I Cinesi hanno studiato il qi per millenni e alcuni di questi studi sono stati redatti nei I CHING (YI JING) “il libro dei mutamenti” (1122 a.C.). In questo libro viene evidenziato il continuo mutare del Qi in una ciclicità eterna. Il Qi del nostro corpo (Qi yin e Qi yang) circola attraverso dei canali energetici chiamati Meridiani o Canali. E’ un reticolato attraverso il quale tutto il corpo viene irradiato di energia, un po’ come il sistema arterio/venoso che distribuisce il sangue. Abbiamo 12 meridiani principali e 8 vasi extra. I 12 principali sono come fiumi che distribuiscono Qi attraverso il corpo e in più connettono le estremità del corpo (mani e piedi) agli organi interni. Gli “organi interni” cinesi non sono tali come vengono considerati dalla medicina occidentale, ma rappresentano un insieme che lavora per una data funzione. Ad esempio il Meridiano del Polmone non è soltanto l’organo in sé ma tutto l’apparato respiratorio e l’intercambio tra interno ed esterno, includendo anche la pelle, ed é connesso all’emozione della tristezza. Gli 8 vasi extra, chiamati anche Straordinari, contengono le riserve di energia e regolano a monte la distribuzione del qi nel corpo. Per ristabilire la salute é necessario intervenire su alcuni dei punti, fra tutti gli esistenti, situati lungo i vari meridiani, per eliminare il blocco del flusso energetico e permettere di nuovo al Qi di fluire e irrorare ogni parte del corpo. La Moxa é costituita da Artemisia essiccata e arrotolata in sigari che, accesi, diventano incandescenti e vengono avvicinati ai punti precedentemente individuati per sciogliere il blocco.

Si può trattare qualsiasi problema. Molto indicata e con risultati quasi immediati quando si tratta di cervicale, lombare, artriti, tunnel carpale, teniosinoviti, catarro, sinusite.

Carla Federici – Naturopata- Bienestar Tenerife 647054115